Allenamenti ed Esercizi per il Calcio Femminile: Controllo Orientato e Passaggio di Massimiliano Osman Premessa Come avveo già anticipato sulla pagina Facebook di Ideacalcio, ho… Continua »

Allenamenti ed Esercizi per il Calcio Femminile: Controllo Orientato e Passaggio di Massimiliano Osman

Premessa

Come avveo già anticipato sulla pagina Facebook di Ideacalcio, ho deciso dedicare un giorno alla settimana (il venerdì) al mondo del calcio femminile, aprendo una categoria interamente dedicata.
E’ un movimento che è senz’altro in crescita e su internet si trova davvero poco. Considerato però che non è il mio ambito, ho deciso di affidare questa incombenza a tutti i mister e collaboratori che operano nel “calcio in rosa”.

Ritengo infatti che questo argomento debba essere trattato da chi veramente è stato o lo è tutt’ora, a stretto contatto col mondo del calcio femminile, dandovi in questo modo la possibilità di farvi conoscere e di far crescere ancor di più questo movimento.

La proposta di oggi è di Massimiliano Osman, tecnico che ha lavorato per 12 anni nel calcio femminile tra club di serie A, A2 e rappresenativa regionale.
L’esercizio viene consigliato per una Primavera o per una prima squadra.

Svolgimento

Calcio Femminile Massimiliano Osman

Gli obiettivi primari sono quelli del controllo orientato e del passaggio. Tra i secondari, aggiungo io, abbiamo una componente coordinativa e il tiro in porta.

Il giocatore (A) trasmette palla a (B) che controlla rimanendo all’interno del quadrato per poi trasmettere palla a (C) o a (D).
Il giocatore (C) effettua degli appoggi nella “speed ladder” prima di ricevere palla, mentre (D) esegue una capovolta.
Il giocatore che riceve palla, all’interno del quadrato, esegue un controllo orientato per uscire dal quadrato e calciare in porta.

Da sottolineare il controllo orientato di (B) che dovrà essere già indirizzato verso il successivo compagno.
La scelta del compagno può essere lasciata libera, essere fatta per colore chiamato o dettata dal mister.

Molto interessanti le varianti che propone Massimiliano.
L’esercizio può trasformarsi in situazionale, con (A) che dopo il passaggio diventa difensore.
Potremmo avere quindi una situazione di 1v1, 2v1 con (B) che rimane attivo, 3v1 coi tre attaccanti attivi, o un 2v2 con l’attaccante che non riceve palla che diventa difensore.

Nota: il passaggio di (A) per (B) può essere fatto rasoterra o a parabola.

Tutti coloro che siano interessati a partecipare a questo argomento, possono farlo inviandomi un vostro esercizio alla pagina Facebook di Ideacalcio, scrivendomi una descrizione dell’esercizio e allegando una semplice rappresentazione grafica (potete disegnarla anche a penna e fare una foto col cellulare).
Nel caso non aveste Facebook, potete scrivermi a diegofrenz@tin.it

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://www.olimpiazzurra.com/wp-content/uploads/2012/07/Calcio-donne.jpg