Calcio Femminile: Progressione per un Torello 4v2 di Giorgio Borroni Come avveo già anticipato sulla pagina Facebook di Ideacalcio, ho deciso dedicare un giorno alla… Continua »

Calcio Femminile: Progressione per un Torello 4v2 di Giorgio Borroni

Come avveo già anticipato sulla pagina Facebook di Ideacalcio, ho deciso dedicare un giorno alla settimana (il venerdì) al mondo del calcio femminile, aprendo una categoria interamente dedicata.
E’ un movimento che è senz’altro in crescita e su internet si trova davvero poco. Considerato però che non è il mio ambito, ho deciso di affidare questa incombenza a tutti i mister e collaboratori che operano nel “calcio in rosa”.

Ritengo infatti che questo argomento debba essere trattato da chi veramente è stato o lo è tutt’ora, a stretto contatto col mondo del calcio femminile, dandovi in questo modo la possibilità di farvi conoscere e di far crescere ancor di più questo movimento.

La proposta di oggi è di Giorgio Borroni, mister che allena da 5 stagioni nel settore giovanile, seguendo in particolare le categorie Giovanissime e Juniores
L’esercizio è stato svolto con un gruppo Juniores e Giorgio precisa che nel calcio femminile, non esistendo la categoria allieve, la categoria Juniores vale il corrispondente maschile di allievi A, B e juniores.

Svolgimento

L’esercizio viene inserito all’interno di una progressione didattica, a cui io personalmente sono molto legato, con molteplici obiettivi.
Oltre agli obiettivi di natura tecnica, in particolare passaggio e ricezione, oltre alla tattica individuale in fase di possesso, lo smarcamento, oltre alla tattica individuale in fase di non possesso per quel che concerne intercettamento, anticipo e contrasto, in questa progressione viene sollecitata in modo particolare la transizione negativa e la gestione della riconquista attraverso la transizione positiva

Torello 4v2 in spazio non molto grande, 12×12 circa. La squadra rossa mantiene il possesso contro 2 elementi blu.

Torello 4v2 progressione

Le mie Considerazioni:

-Ricerca della palla appoggiata
-Ricerca della palla filtrata
-Smarcamento in appoggio dei 2 elementi adiacenti al possessore
-Smarcamento in zona luce dell’elemento opposto alla palla
-I 4 attaccanti giocano sul perimetro, non dentro e non fuori
-I tocchi possono essere liberi o vincolati (max 2 tocchi, 2 tocchi obbligatori-controllo orientato, 1 tocco, sequenza 2:1)
-Pressione e Copertura da parte dei 2 elementi nel mezzo

Step 1
Si inizia con un torello dove se le 2 centrali rubano palla, la devono mantenere per 3″ rimanendo nel quadrato o condurla all’esterno di esso, difendendosi dall’immediata aggressione delle 4 giocatrici rosse. Se la mantengono per 3″, penalità per quelle fuori, 10 addominali.

Step 2

Si aggiunge una terza compagna per la squadra blu che gira attorno al torello e l’obiettivo per i 2 torelli diventa la riconquista per servire la compagna fuori, mentre chi è dentro deve aggredire prontamente la palla e impedire il passaggio fuori. In questo modo si lavora anche su ordine difensivo, coperture e anticipazione motoria.

Step 3

Si procede con la squadra blu che dopo aver servito la compagna fuori dal torello deve fare meta mediante un passaggio attraverso 3 porticine posizionate come in figura. Il passaggio dovrà essere ricevuto da una componente della squadra mentre la squadra rossa deve impedirlo chiudendo il primo passaggio e andando a difendere velocemente la zona di meta

Torello 4v2 progressione(2)

La mia Considerazione:

-Palla, giocatrice o entrambi che attraversano una porticina. Ecco allora che il passaggio potrà avvenire anche al di fuori di una porta se la giocatrice l’avrà attraversata

Step 4

Si conclude inserendo la possibilità di fare gol in 3 porticine (o in 3 porte difese da portieri)

Torello 4v2 progressione(3)

Personalmente, pensando sempre ad una progressione e quindi a complicare via via gli obiettivi e le difficoltà, ho sviluppato delle ulteriori Varianti:

-Posizioniamo 2 difensori blu all’esterno del quadrato. In questo modo accentueremo la transizione negativa da parte della squadra rossa e faciliteremo la transizione positiva

-Possiamo posizionare le porticine o le porte non sullo stesso lato ma su 2-3 lati (si facilita la transizione positiva e si complica la transizione negativa)

-Se la squadra rossa recupera palla all’esterno del quadrato, dovrà riportarla al centro di esso, ritornando nel quadrato e venendo questa volta attaccata dalle altre 2 giocatrici blu (quelle che erano all’esterno), ricreando quindi il 4v2

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://www.italnews.info/wp-content/uploads/2013/02/attachment.jpg