Attività di Base: “4+P contro 3” Alleniamo la Costruzione dal Basso Premessa L’esercitazione in questione, sempre tenendo presenti quelle che sono le capacità del proprio… Continua »

Attività di Base: “4+P contro 3” Alleniamo la Costruzione dal Basso

Premessa

L’esercitazione in questione, sempre tenendo presenti quelle che sono le capacità del proprio gruppo, è indicativamente adatta a partire dall’ultimo anno Pulcini e può essere utilizzata sopratutto nella categoria Esordienti. Nella categoria Giovanissimi, con un gruppo di ragazzi che magari fatica ad assimilare concetti sviluppati con un elevato numero di giocatori (sviluppati a squadra completa), ritengo che possa essere un valido strumento per interiorizzare i primi principi di gioco.

La difficoltà della proposta non è quindi da sotto valutare.
Come ho già detto altre volte, l’obiettivo di questo genere di esercitazioni (che mirano ad allenare la costruzione dal basso) non è quello di proporre soluzione schematiche, anzi, tutt’altro. L’obiettivo è quello di sviluppare, attraverso il metodo induttivo, la personalità nell’assumersi i rischi di un calcio formativo e costruttivo.

Certo, la tecnica in situazione resta un caposaldo di queste esercitazioni, ma ritengo che il grosso vantaggio lo si avrà nel fare acquistare sicurezza nel gestire il pallone in situazioni apparentemente di pericolo.

Apro e chiudo parentesi..apparentemente di pericolo..per molti mister sono da ritenersi pericolose tutte quelle situazioni in cui l’avversario più vicino è a 10 metri e questa insicurezza e sfiducia viene poi trasmessa negativamente ai propri allievi, ricorrendo alla strada più veloce e “sicura”, il calcione lungo!!

Costruzione dal basso 4P contro 3

Svolgimento

4 attaccanti sono inizialmente zonati.
Uno dei 2 attaccanti nel quadrato può uscire dal suo spazio di gioco. Si crea una situazione di 2+P contro 1 nella prima zona di costruzione.

Obiettivo eseguire almeno 3 passaggi nella prima fase di costruzione.
Far passare il pallone nel quadrato centrale, in cui possono entrarvi al max. 2 attaccati, per poi muovere palla in attacco.

In attacco al max. 2 attaccanti.
Se i difensori rubano palla cercano il gol.

Varianti

* Perché il gol sia valido, occorre liberare la prima zona di costruzione (il difensore quindi o si porta nel settore centrale con l’avanzamento di un “centrocampista”, o si inserisce in attacco; in sostanza nella prima zona di costruzione dovrà rimanervi solo il portiere)

* In attacco si gioca l’1c1 (nessun giocatore si può inserire)
* Possibilità di interscambi tra attaccante e centrocampisti
* Aggiungere un ulteriore giocatore in attacco
* Un solo «centrocampista» è libero di muoversi sui tre settori; gli altri giocatori zonati
* coi più grandi potremmo anche pensare di variare il numero di tocchi all’interno delle varie zone di campo

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendo la pagina Facebook di Ideacalcio

Credit Immagine: http://media.oregonlive.com/myoregon/photo/mls-timbers-atticus-wish-soccer-21990953jpg-8f78ffe8e01239dc.jpg