Attività di Base: “1v1 + 2 Appoggi” – Mobilità e Superiorità Numerica Proposta che ho utilizzato di recente col mio gruppo di 2006 (con qualche… Continua »

Attività di Base: “1v1 + 2 Appoggi” – Mobilità e Superiorità Numerica

Proposta che ho utilizzato di recente col mio gruppo di 2006 (con qualche 2007).
Esercitazione a cui siamo arrivati dopo un lungo lavoro sull’ 1v1 e su situazioni di superiorità numerica più semplificate.

La proposta mi è piaciuta moltissimo perchè è molto personalizzabile e permette di inserire un gran numero di varianti per offrire sempre nuovi “stimoli per stimolare” gli allievi a nuovi aggiustamenti, non permettendogli di “schematizzare” la soluzione del problema.

Svolgimento

La struttura è quella che si vede nella figura che segue

Ideacalcio test 3

Dividiamo il campo di gioco in due metà.
Già questa è una prima variante da prendere in considerazione durante lo svolgimento della proposta. Ritengo infatti utile variare le dimensioni dei campi di gioco, quando possibile, all’interno della seduta stessa. Il variare dello spazio e di conseguenza del tempo a disposizione (per analizzare-decidere-eseguire) sono le due variabili “su cui si fonda il gioco del calcio”

All’interno del campo troveremo due Appoggi (giocatori verdi) e un difensore, tutti liberi di muoversi su entrambe le metà campo.
L’attaccante (blu), inizialmente in possesso di palla all’esterno del campo, avrà l’obiettivo di far toccare palla ad uno dei due portieri per poi segnare nella porta opposta, coadiuvato dai due Appoggi.

L’attaccante e gli Appoggi avranno a disposizione 10″ per raggiungere l’obiettivo, in caso di insuccesso l’attaccante prende il posto del difensore.
Se il difensore recupera palla entro i 10″ potrà concludere nella porta scelta dall’attaccante.

Come ho detto in precedenza, le varianti sono importantissime:

-L’attaccante non potrà giocare palla direttamente su uno dei due portieri ma obbligatoriamente su uno dei due Appoggi.
Questo comporta un maggior lavoro sullo smarcamento per i due Appoggi e per l’attaccante le scelte si riducono (prima poteva passarla ad uno dei 2 portieri o ad uno dei 2 Appoggi)

-I due Appoggi sono vincolati alle due metà campo, non possono uscire dalla propria

-I due Appoggi potranno cambiare metà campo ma mantenendo sempre l’equilibrio iniziale (uno per metà campo)

-Il gol è valido solo se i due Appoggi si scambiano almeno una volta di metà campo.
Variante che ci serve per stimolare mobilità e i primi rudimentali interscambi di posizione

-Gli Appoggi potranno segnare solamente di prima intenzione.
Questa sarà una variante molto interessante nel momento che un Appoggio si trova nei pressi della porta avversaria e già in possesso di palla. Potrà capitare infatti che un difensore vada a marcare l’attaccante (consapevole del fatto che l’Appoggio non potrà concludere), sollecitando smarcamento e interscambi di posizione

-Almeno 4 passaggi prima di concludere. Il primo passaggio non si conta.
Questa variante stimola la collaborazione, lo smarcamento e la velocità di decisione ed esecuzione (abbiamo sempre i 10″ per concludere l’azione)

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

Credit Immagine: http://mrg.bz/TJwWCt