Attività di Base: “3+P contro 2” Alleniamo la Costruzione dal Basso Premessa In molti mi chiedono qualche consiglio o esercitazioni per allenare la costruzione dal… Continua »

Attività di Base: “3+P contro 2” Alleniamo la Costruzione dal Basso

Premessa

In molti mi chiedono qualche consiglio o esercitazioni per allenare la costruzione dal basso nella scuola calcio.
La riflessione che mi sorge è quella che in diversi allenatori stiano provando a cambiare “qualcosa”.

Purtroppo, mi sembra di osservare, la tendenza maggiore è sempre quella più “veloce”, che non richiede tempo e pazienza, il bel calcione lungo e “si salvi chi può”.
Come ho detto però, diversi allenatori stanno provando a proporre un calcio diverso, un calcio maggiormente formativo.

Ho deciso quindi di dedicare un po’ di tempo a creare qualche esercitazione supplementare con lo scopo di fornire qualche nuovo spunto.
Nella proposta di oggi vediamo una situazione di 3 + Portiere contro 1 difensore.

Scuola Calcio 3p vs 2 difensori costruzione dal basso

Dividiamo il campo di gioco in due metà uguali.
Le dimensioni dello spazio di gioco dipendono principalmente dal livello tecnico-tattico del proprio gruppo. Maggiore sarà la qualità e minore potrà essere lo spazio che utilizziamo.

Una variante interessante è quella di variare le dimensioni dello spazio (da più grande a più piccolo) all’interno della stessa seduta.

Il gioco inizia con il difensore che trasmette palla al portiere, con l’attaccante che lascia sfilare la palla tra le gambe.
Il difensore entra immediatamente a contrastare l’azione degli attaccanti.

L’attaccante già nel settore decide di spostarsi, a sua discrezione, in uno dei due quadrati laterali.
L’attaccante opposto, che si trovava inizialmente nella metà campo offensiva, scende nella metà campo difensiva e si porta nel quadrato opposto.

A questo punto inizia un possesso in situazione di 2 attaccanti + portiere contro un difensore.
L’obiettivo è quello di realizzare almeno 4 passaggi nella propria metà campo prima di conquistare la metà campo offensiva.

Nella metà campo offensiva inizia una situazione di 3v1 per segnare il più velocemente possibile.

Osservazioni

* se il primo difensore recupera palla dovrà segnare in situazione di 1v2
* se il primo difensore viene superato, non potrà scendere nella propria metà campo per aiutare il compagno
* Il delimitare uno spazio di gioco definito, come nel caso dei quadrati coi conetti, permette agli allievi di visualizzare in maniera più facile lo spazio.
* Un ruolo chiave, nella prima fase di costruzione, lo assume il portiere, che dev’essere un vero valore aggiunto

Varianti

* i tre attaccanti devono eseguire almeno 2 passaggio anche nella metà campo offensiva
* i tre attaccanti devono toccare tutti il pallone nella metà campo offensiva
* nella metà campo difensiva tutti e tre gli attaccanti devono toccare palla ma ve ne potranno sempre essere al massimo due. Quindi si stimolano gli interscambi di posizione.
* il gol è valido solo se anche il portiere si trova nella metà campo offensiva
* tocchi vincolati nella metà campo difensiva e tocchi liberi in attacco
* il secondo attaccante che scende nella metà campo difensiva non è costretto ad abbassarsi fin nel quadrato

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

photo credit: 200911x_033 via photopin (license)