Alleniamo le Capacità Condizionale attraverso i Principi di Gioco L’avevo anticipato la scorsa settimana nell’elogiare l’ottima idea di Filippp Baiocchi. Caro Filippo, ecco la mia… Continua »

Alleniamo le Capacità Condizionale attraverso i Principi di Gioco

L’avevo anticipato la scorsa settimana nell’elogiare l’ottima idea di Filippp Baiocchi.
Caro Filippo, ecco la mia variante alla tua proposta.

L’esercitazione mi era piaciuta moltissimo perchè l’idea che ci accomuna è che le capacità condizionali possono essere allenate mediante l’utilizzo della palla.
Personalmente, come avrete visto dai lavori che pubblico da quasi 4 anni, sono fermamente convinto che si possano ottenere ottimi risultati (in termini di prestazione quantitativa) allenandosi sempre con la palla.

Come mi è già capitato di scrivere, per me le capacità condizionali, in particolare resistenza e forza, sono sotto-obiettivi, la dove l’attenzione è in particolare riposta nei principi di gioco.

E questo è il secondo punto.. principi e non schemi. L’obiettivo, sopratutto nel settore giovanile, deve essere quello di creare dei giocatori che sappiano risolvere in maniera autonoma le varie problematiche che si verificano durante il match, senza soluzioni stereotipate ma analizzando la situazione e scegliendo la soluzione più idonea.

Giocatori a disposizione: 17
Campo di gioco necessario: meno di metà campo
Nota: importante sarebbe avere almeno un collaboratore

Principi di Gioco e lavoro condizionale

Formiamo due campi di gioco.

Nel campo di destra creiamo un 3v3 + 2 sponde e 2 portieri.

Regole:

* sponde a 1 tocco e sempre con chi ha la palla
* il gol vale solo se la squadra che segna si trova completamente nella metà campo offensiva, jolly compresi
* il gol vale doppio se chi subisce il gol non è ripiegato completamente nella metà campo difensiva
* i jolly possono entrare nel campo. Quando? Su una qualsiasi giocata di sponda, effettuata dai giocatori al centro del campo, i jolly possono convergere verso il centro del campo e stazionarvi per al massimo 3″. Terminati i 3″ tornano in ampiezza. I jolly giocano sempre a 1 tocco. Questa regola l’ho inserita per stimolare i tagli convergenti su un passaggio di scarico

Nel campo di sinistra giochiamo un possesso 3v3 + jolly e transizioni

Regole:

* La squadra rossa, coadiuvata dal jolly (per questo ruolo scegliamo un centrocampista centrale o un trequartista), guadagna 1 punto con 5 passaggi consecutivi
* La squadra rossa gioca con un max di 3 tocchi ognuno
* La squadra nera deve organizzare un’azione di pressing per recuperare palla e segnare in una delle tre porticine
* Il jolly diventa passivo sul recupero dei neri e si continua 3v3
* Il jolly resta attivo e partecipa alla transizione negativa qualora sia lui a perdere palla

Osservazioni

* Per quanto riguarda i tempi di lavoro io ho lavorato in questo modo. 8′ di lavoro, 2′ di recupero e poi cambio ruoli tra le squadre. Jolly in ampiezza e mediano non hanno cambiato di campo. Di nuovo, 8′ di lavoro e 2′ di recupero

* A questo punto, dopo aver lavorato 16′ complessivi, possiamo utilizzare una variante a mio avviso molto interessante, perchè accentua il concetto di transizioni. Nella terza ripetizione il mister chiama il nome di un giocatore appartenente ad uno dei due campi. Questi cambia di campo velocemente, chiamando a sua volta un compagno dell’altro campo che andrà a prendere il suo posto. Oltre ad aumentare il dispendio fisico-mentale, in questo modo creeremo nuove situazioni di superiorità e inferiorità numerica

* L’esercitazione l’ho creata sotto forma di competizione a squadre. I punti delle due squadre rosse e nere si sommano tra loro mettendo insieme possesso e partita. Al termine chi perde “pompa”

* Un’interessante osservazione è stata quella di creare le squadre in base ai ruoli. Ho creato ad esempio squadre di soli attaccanti, difensori e centrocampisti ed è stato interessante notare come questi collaborassero sia in fase di possesso ma sopratutto di non possesso.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

Credit Immagine: http://i3.mirror.co.uk/incoming/article4431261.ece/ALTERNATES/s1227b/Arsenal-Training-Session.jpg