Destrutturate: Gioco Fuori, Gioco Dentro, Gioco in Profondità Esercizio che ho svolto col mio gruppo di Giovanissimi e che aveva l’intento primario di allenare i… Continua »

Destrutturate: Gioco Fuori, Gioco Dentro, Gioco in Profondità

Esercizio che ho svolto col mio gruppo di Giovanissimi e che aveva l’intento primario di allenare i tempi di inserimento e i tempi di gioco.
Sotto-obiettivi erano la trasmissione e la ricezione in situazione di gioco, destrutturando il sistema di gioco e creando una sorta di 3v0 con l’azione che parte sempre dal portiere.

Come si vede nella figura che seguirà, l’esercizio si svolge su una metà campo e a specchio, con due distinte partenze.
I giocatori ruotano tutti in tutte le posizioni. Ritengo infatti che a quest’età i ragazzi debbano continuare ad imparare a far tutto, creando dei giocatori che abbiano un bagaglio di competenze piuttosto vasto e che gli permetta di poter giocare in più ruoli.

Noi allenatori sappiamo infatti quanto sia importante la duttilità in un giocatore e il suo sapersi magari “adattare” in più zone del campo.

Ai giocatori va spiegato che:
* il numero (1) rappresenta un difensore centrale che si allarga durante l’avvio dell’azione o più semplicemente un terzino
* il numero (2) rappresenta un centrocampista, mediano o interno di centrocampo
* il numero (3) rappresenta un attaccante, centrale o esterno d’attacco

Vediamo ora gli step che ho proposto.

Step 1

Destrutturate Gioco fuori dentro profondità

– Giocata Fuori, Giocata Dentro e Giocata in Profondità sul movimento a “ricciolo” (o passante) dell’attaccante –

Step 2

Destrutturate Gioco fuori dentro profondità(2)

– Giocata Fuori, Giocata Dentro e Giocata in Profondità sul movimento fuori-taglio dell’attaccante –

Step 3

Destrutturate Gioco fuori dentro profondità(3)

– Giocata Fuori, Giocata Dentro e Giocata sul Corto per l’attaccante che viene incontro, scarico e nuovo passaggio per l’attaccante ma in profondità (1-2) –

Step 4

Destrutturate Gioco fuori dentro profondità(4)

– Giocata Fuori, Giocata in Profondità sull’attaccante che viene incontro, scarico sul centrocampista venuto a sostegno e palla in profondità per l’attaccante –

Step 5

Infine si conclude con lo step che reputo il più importante.
In quest’ultima fase dell’esercizio lascio ampia libertà ai giocatori. Questi potranno sviluppare, in totale autonomia, uno degli step appena proposti o provare a proporre qualcosa di diverso. Anzi, tanto meglio se creano qualcosa di “nuovo-diverso” pur continuando a lavorare sui tempi di gioco e di inserimento.
In questa fase risulta fondamentale prendere visione delle intenzioni dei compagni e utilizzare un linguaggio condiviso.

Osservazione

Il giocatore (3), ricevendo l’ultimo passaggio, deposita il pallone nella porta opposta e si porta nella fila numero (1) opposta.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

Credit Immagine: http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2013/08/29/article-2406090-1B85CBD1000005DC-884_634x394.jpg