Esercitazione Destrutturata - verticale, scarico, palla in fascia..

Esercitazione Destrutturata – Num. 6 –

Questo tipo di esercitazioni, a seconda delle condizioni meteo, possono essere proposte anche come forma di riscaldamento. Quest’esercitazione destrutturata in particolare è caratterizzata da un elevato ritmo. Ecco allora che se siamo magari in precampionato e decidiamo di proporla come riscaldamento, possiamo iniziare con tempi di gioco più lenti, crescendo via via con l’intensità

L’esercitazione si svolge sull’ampiezza dell’area di rigore, con le file di (A) ed (E) distanti circa 25m.
Sull’ampiezza dell’esercitazione posizioniamo 2 sagome (per le sagome possiamo utilizzare anche 2 paletti messi a X)
(B) e (C) cominciano nel mezzo, disposti in verticale, (D) e (F) cominciano come esterni mentre i restanti giocatori si posizioniano sui vertici opposti, tutti in possesso di palla

Tra le es. destrutturate che ho proposto finora, questa è una di quelle con l’intensità più alta, in quanto la combinazione è fatta di pochi passaggi e se i tempi di gioco sono rispettati il ritmo sarà assicurato

L’esercitazione quindi parte da (A):

-(A) trasmette palla al vertice alto (B)
-(B) dovrà farsi trovare in zona luce e non nel cono d’ombra di (C)
-(B) scarica su (C) che adatterà la sua posizione per avere un maggior angolo di passaggo per poter vedere (D)
-(C) quindi gioca su (D) che si muove con un fuori-dentro

Allenamento Destrutturato num. 6

NOTA:

Prima di parlare delle successive rotazioni, occorre soffermarsi sui 2 aspetti fondamentali dell’esercitazione. Il vertice alto dovrà sempre farsi trovare in zona luce e mai all’interno del cono d’ombra “offerto” dal vertice basso. Quest’ultimo, visto che l’esercitazione si svolgerà in senso orario, per aver un maggior angolo di passaggio dovrà adattare la sua posizione e quindi in fig. si sposterà leggermente verso destra

LE ROTAZIONI

– Chi passa la palla all’esterno va a prendere il posto dell’esterno, quindi (C) va al posto di (D)
– (D) in conduzione si porterà velocemente verso la fila opposta. Sottolineare velocemente
– Chi passa la palla al vertice alto, entra poi nel campo diventando a sua volta vertice alto. Quindi (A) diventa vertice alto

L’esercitazione poi parte dal vertice opposto. Quindi (E) trasmette palla ad (A) che scarica per (B) che serve (F)

Allenamento Destrutturato num. 6(2)

ATTENZIONE: Il tempo di gioco per (E) è lo scarico di (B) per (C) quindi (A) dovrà entrare immediatamente dopo il passaggio. Rispettando questi tempi di gioco l’esercitazione ne guadagna in ritmo ed intensità

L’esercitazione inoltre ha un carico cognitivo piuttosto basso e di conseguenza ritmo ed intensità devono essere garantite.

NOTA: per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio