Le esercitazioni destrutturate o sequenze di gioco sono entrate a far parte del mio bagaglio di esercitazioni dall'anno scorso e quest'anno le sto utilizzando con grande continuità. In questo articolo parlo di controllo di palla, passaggio, corrette posture e tempi di inserimento...

Esercitazioni destrutturate – Rendiamole ancor più situazionali

Le esercitazioni destrutturate o sequenze di gioco, sono entrate a far parte del mio bagaglio di esercitazioni dall’anno scorso e quest’anno le sto utilizzando con grande continuità.
Come già detto in altri articoli, possono essere proposte già nella prima fase del riscaldamento nei mesi più caldi, quando la temperatura esterna non è troppo rigida o possono essere proposte dopo un buon riscaldamento nei mesi più freddi

Gli obiettivi di queste esercitazioni sono molteplici e vanno dagli aspetti tecnici del controllo e del passaggio, alle corrette posture in fase di ricezione, ai corretti tempi di inserimento e di passaggio, allenando delle combinazioni/sequenze di gioco che potremmo riprodurre in partita a prescindere dal sistema di gioco utilizzato

Per chi volesse approfondire le diverse sequenze di gioco già pubblicate, potete cliccare qui

Mentre le proponevo pensavo: “si potrebbe renderle ancor più situazionali”. A volte mi capita di vedere una rifinitura (l’ultimo passaggio) poco precisa, con passaggi troppo corti, deboli o non giocati sulla corsa. Ho pensato quindi di inserire 2 porticine (vedi figura sopra) in modo tale che chi riceve l’ultimo passaggio possa poi concludere nella porticina.

Ciò obbliga il rifinitore a prestare ancor più attenzione valutando la velocità di spostamento del compagno e a giocare un passaggio con tempistiche corrette

Il secondo aspetto che ho modificato è l’inserimento di 2 ulteriori sagome in zona centrale. Ne utilizzavo già 2 sugli esterni per sollecitare i ragazzi nel trovare il giusto tempo per l’inserimento. Questo è uno degli aspetti principali dell’esercitazione. Infatti ci permette di insegnar loro le modalità per attaccare lo spazio e sopratutto il quando farlo. L’ultimo passaggio andrà ricevuto in corsa e non essendo già abbondantemente oltre le sagome. Ecco allora che torneranno utili i movimenti d’inganno o contromovimenti

Allenamento Destrutturato Precisazione

Inserendo 2 ulteriori sagome nel centro e formando quindi una pseudo-linea a 4 si può inserire il “concetto” di passaggio filtrante e si obbligano i centrali, in alcune esercitazioni destrutturate, a trovare nuove linee di passaggio per farsi trovare in zona luce, come si può anche vedere in 2 sequenze di gioco che ho schematizzato

Allenamento Destrutturato Precisazione(2)

Allenamento Destrutturato Precisazione(3)

OSSERVAZIONI PERSONALI

Ritengo queste esercitazioni utilissime per tutti gli aspetti già elencati, inerenti quindi al controllo-passaggio, posture corrette in fase di ricezione, tempi di inserimento e per dare alla squadra alcune linee guida su come combinare tra loro sul terreno di gioco.
Mi piace inoltre il fatto che sono adattabili a qualsiasi sistema di gioco a differenza dell’11v0 che richiede giocate più o meno prestabilite a seconda del sistema adottato

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contributi di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio

Credit Immagine: www.mrg.bz