Sequenze di Gioco nel Sistema di Gioco: Trasmissione-Ricezione e Tempi di Gioco. Proposta numero 3 Esercizio che ho proposto soprattutto nel precampionato col mio gruppo… Continua »

Sequenze di Gioco nel Sistema di Gioco: Trasmissione-Ricezione e Tempi di Gioco. Proposta numero 3

Esercizio che ho proposto soprattutto nel precampionato col mio gruppo di Giovanissimi.
Gli obiettivi sono il perfezionamento tecnico per quanto riguarda i fondamentali del controllo e del passaggio ma risultano altrettanto importanti i dettagli e i particolari che via via devono diventare parte integrante della proposta.

Mi riferisco soprattutto ai tempi di gioco, ai tempi di contromovimento e smarcamento e alla corretta postura in fase di ricezione.

La struttura della proposta è quella che si vede nella figura che segue

Sequenze di gioco nel sistema di gioco Diego(3)

I giocatori si posizionano come da figura e la sequenza parte alternativamente sulle due catene di gioco.
La catena opposta parte prima che l’altra abbia finito, questo per ridurre al minimo i tempi morti

Svolgimento

Il giocatore (A) serve (B) sul corto dopo contromovimento sul lungo;
Il giocatore (B) scarica per (E);

Nota: fondamentale risulterà la postura di (E) per ricevere lo scarico ed essere già orientato sul vertice alto (D)

Il giocatore (E) serve di prima intenzione (D) che si muove in zona luce;
Il giocatore (D) scarica su (C) che si porta “sotto” a ricevere lo scarico e chiude l’1-2 con (D) prendendo in mezzo la sagoma;

Nota: si simula uno sviluppo del 4-3-3. Ricerca della punta di prima intenzione e questa scarica per l’esterno che si accentra

Il giocatore (D) effettua una giocata a muro con (E);
Il giocatore (D) serve nuovamente (E), ma questa volta con un passaggio filtrante tra le due sagome e con (E) che si muove alle spalle della sagoma più lontana senza mai dare le spalle al pallone;
Il giocatore (E) riceve il passaggio nello spazio e si porta nella fila di partenza.

Le rotazioni sono molto semplici perchè si avanza di una posizione. Il giocatore (A) va in fascia, (B) in (C), (C) in (D), (D) in (E).
Il giocatore (E) esce dall’esercizio e si porta in fila

Note:
-Curare il movimento di (E) dopo aver scaricato palla. Attacca lo spazio con un primo movimento a “ricciolo”, non dando mai le spalle al pallone.
-Curare inoltre il tempo con cui (C) si porta a sostegno di (D), non dovrà essere in anticipo

Osservazione

Come ho già detto in apertura di articolo, risulteranno altamente importanti i tempi di gioco, gli opportuni tempi dei contromovimenti e degli smarcamenti.
Per quanto riguarda gli aspetti tecnici dovrà essere data grande rilevanza alla velocità di trasmissione.

In questa sequenza di passaggi ritroviamo alcuni sviluppi riconducibili al contesto di gioco, come ad esempio la giocata sull’inserimento del compagno, il passaggio a muro e la verticalizzazione nello spazio, l’attacco della profondità dopo lo scarico, la verticalizzazione di prima intenzione sulla punta.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://mrg.bz/Oj0R89