Esercitazione a tema: pressing ultraoffensivo e ripartenze Premessa L’esercitazione l’avevo vista qualche anno fa, non ricordo più da chi, e l’avevo trovata molto efficace per… Continua »

Esercitazione a tema: pressing ultraoffensivo e ripartenze

Premessa

L’esercitazione l’avevo vista qualche anno fa, non ricordo più da chi, e l’avevo trovata molto efficace per ottimizzare un pressing ultraoffensivo e per sviluppare una ripartenza in seguito al recupero del pallone. Pressing e Ripartenze sono per esempio due punti di forza del Borussia Dortmund di questi anni. Un calcio giocato all’attacco anche in fase di non possesso e che fa, dei rapidi ribaltamenti di fronte, uno dei suoi punti chiave

Svolgimento

L’esercitazione si svolge su metà campo o poco più.
Schieriamo la squadra gialla a difesa della porta e col più classico dei sistemi di gioco, il 4-4-2. Le 2 punte giocano però oltre la metà campo e non partecipano alla fase di possesso.
Schieriamo invece la squadra blu col nostro sistema di gioco ma con soli 6 elementi. Quindi se utilizziamo il 4-2-3-1 schieriamo i 2 centrocampisti e i 4 elementi offensivi; se utilizziamo il 4-3-3 schieriamo i 3 centrocampisti e i 3 attaccanti; ecc..

Partita a Tema Possesso Palla, Pressing Ultraoffensivo e Ripartenze

L’esercitazione comincia con il portiere che mette in gioco per la squadra gialla. A questo punto si svilupperà un 8+P contro i 6 elementi blu. L’obiettivo dei gialli è quello di mantenere il possesso per eludere il pressing avversario e trasmettere palla rasoterra su una delle 3 porticine (3-4m ognuna) ,poste sulla linea di metà campo, per uno dei 2 attaccanti che riceve dietro una di esse

L’obiettivo della squadra blu è invece quello di portare un pressing ultraoffensivo, evitando che questo venga saltato con comodi passaggi. L’obiettivo del pressing è quello di rubare tempo e spazio al possessore per rubar palla e ripartire verso la porta avversaria. In caso di riconquista da parte dei neri, restano attivi solo i 4 difensori gialli e quindi si svilupperà una situazione di 6v4, in favore dei blu, per concludere nel minor tempo possibile

Il mister dovrà abituare la squadra a leggere le soluzioni “critiche” per la difesa e a capire i momenti per aumentare ancor di più la pressione sul portatore, come ad es.:
-passaggio lento
-controllo difettoso
-palla alta
-palla che viene giocata sugli esterni

VARIANTI

Una variante può essere quella di permettere ad una delle 2 punte gialle di entrare dentro il campo e quindi muoversi sul corto, quando lo sviluppo del gioco lo richiede. L’altra punta resterà sul lungo per ricevere dietro una porticina e quindi lavoreremo sui movimenti contrari delle punte

Possiamo schierare la squadra gialla col modulo della squadra che andremo ad affrontare nella partita successiva

NOTA: Per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio

Credit Immagine: http://static.fanpage.it/calciofanpage/wp-content/uploads/2013/07/zuniga_conteso-638×425.jpg