Progressione Fase Difensiva: dal 1c1 al 2c2 – Seduta Uno Nell’articolo di oggi presento una delle tante progressioni che porto sul campo con squadre di… Continua »

Progressione Fase Difensiva: dal 1c1 al 2c2 – Seduta Uno

Nell’articolo di oggi presento una delle tante progressioni che porto sul campo con squadre di Giovanissimi e/o di Allievi.
Non sono un amante di tutta quella serie di proposte che hanno l’obiettivo di allenare la tattica difensiva di reparto.
Sono un fermo sostenitore che “se sai difendere ottimamente a livello individuale e lo sai fare anche in relazione ad un compagno”, il più è fatto.

Si potrebbe obiettare che in questo modo manchino le giuste distanze di reparto, o che non conoscano mai una diagonale; ma quello che ho potuto vedere direttamente sul campo in questi anni, dice il contrario.

Ecco allora che nella mia pianificazione settimanale estrapolo una 30ina di minuti da dedicare esclusivamente alla fase di non possesso, lasciando totale libertà agli attaccanti.
Nell’articolo di oggi presento quello che è stato il lavoro di una seduta.

progressione-fase-difensiva-2

Esercizio 1: 1c1 frontale dopo colpo di testa in arretramento.
Il difensore tocca la palla tra le mani dell’allenatore e si stacca per andare a colpire di testa la palla messa dietro di lui a parabola. Il difensore respinge in favore dell’attaccante e a questo punto comincia un 1c1 in cui l’obiettivo per l’attaccante può essere il gol o la meta in due porticine laterali (in questa variante c’è il gol).

Focus:
* stile di corsa (non correre all’indietro ma con passo incrociato)
* Ri-accorciare nuovamente in avanti
* distanza di arresto
* elastico difensivo (nell’arrestarmi, sfrutto l’arresto come spinta per partire a difesa della profondità)
* presa di posizione
* difesa della porta (utile l’aiuto del portiere)

Esercizio 2: 1c1 spalle alla porta.
Il mister gioca palla in favore dell’attaccante che gli si fa incontro seguito dal difensore. L’attaccante deve segnare nella porta alle sue spalle, il difensore glielo deve impedire. Se il difensore ruba palla può terminare l’azione (si tolgono le due fasi di transizione) oppure può servire il mister o concludere in una porta fronte a lui e difesa da un portiere.

Focus:
* Accorciare sull’attaccante che va sul corto
* presa di posizione (mai piatto)
* non dare l’appoggio all’attaccante ma riuscire a vedere la palla
* utilizzo dell’avambraccio per tenere lontano l’attaccante
* l’attaccante non si deve girare

Esercizio 3: 1c2 centrale
Il difensore passa a sua discrezione ad uno dei due attaccanti. Gli attaccanti giocano per il gol o per la meta in due porticine (in questa variante per il gol). Se il difensore ruba palla pone fine all’azione oppure può concludere in una porta fronte a lui e difesa da un portiere.

Focus:
* accorciare velocemente in avanti
* presa di posizione
* isolare il possessore
* indirizzare l’attaccante a giocare verso le linee laterali

Esercizio 4: 2c2 centrale.
L’attaccante gioca palla sul compagno che entra seguito dal difensore e nel frattempo entra anche il secondo difensore. Situazione di 2c2 in posizione centrale per il gol.

Focus:
* principio del marco-copro
* comunicazione
* a livello individuale, tutti gli aspetti visti nelle proposte precedenti

Credit Immagine: http://i3.mirror.co.uk/incoming/article6367792.ece/ALTERNATES/s615/England-Training-Session-And-Press-Conference