Esercitazione molto dinamica per allenare il tiro in porta con 3 situazioni correlate..

Alleniamo il Tiro in Porta

Premessa

L’esercitazione che propongo oggi prende spunto da un’altra che avevo trovato sul web; quindi non è completamente mia. Io ho modificato la sequenza e la “stazione” laterale.
Io l’ho proposta coi Giovanissimi Sperimentali e il risultato è stato eccellente. Grande partecipazione e coinvolgimento da parte dei ragazzi, unite alla grande dinamicità dell’esercitazione stessa. Se effettuata coi tempi corretti non ci sono tempi morti, nemmeno per 1 secondo..

Svolgimento

Dividiamo la squadra in 3 “stazioni”, anche se parlare di stazioni non è propriamente corretto, vista la correlazione/legame tra una e l’altra.
La disposizione iniziale è quella che si vede nella figura qui sotto

Combinazioni per la conclusione

Tutti i giocatori sono in possesso di palla, tranne uno della fila gialla.
-L’esercitazione comincia con una guida della palla (per circa 8m), molto rapida, del giocatore rosso che va al dribbling sulla sagoma (per la sagoma si possono utilizzare 2 paletti messi a X) per poi calciare in porta

-Mentre rosso sta per calciare in porta, parte in guida della palla (con le stesse modalità di rosso) il giocatore Blu. Arrivato in prossimità della sagoma chiede ed ottiene l’1-2 con rosso, che gli si porta in appoggio, prendendo in mezzo la sagoma e blu va al tiro in porta

-Poco prima della conclusione di blu, giallo in fascia passa la palla al compagno posto circa 10m più distante e parte in sovrapposizione; riceve il passaggio di ritorno dal compagno e va al cross per blu e rosso che nel frattempo sono usciti dall’area per attaccare il cross del compagno con le modalità dell’incrocio (chi chiude l’1-2 attacca il primo palo)

Combinazioni per la conclusione(2)

Note e Osservazioni

Dopo la finalizzazione sulla rifinitura dalla fascia (cross), i 3 giocatori ruotano di posizione andando verso dx e scalano nella “stazione successiva”. Attenzione che il giallo che ha effettuato il cross dovrà poi ripiegare per portarsi al limite dell’area sempre in fascia, mentre il compagno che ha gli ha passato palla sul fondo scala di una “stazione”

Possiamo rifinire l’azione col cross anche da sx dopo averla effettuata da dx (lavorare prima su una fascia e poi sull’altra)

E’ molto importante il ritmo che diamo all’esercitazione. Se facciamo partire i giocare nel momento opportuno, non ci saranno tempi morti. Se allunghiamo i tempi della partenza tra una fila e l’altra, il ritmo naturalmente calerà

Proporrei l’esercitazione già a partire dall’ultimo anno pulcini, chiaramente con le varianti del caso

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

photo credit: matteo.0512 via photopin cc