Alleniamo il Tiro in Porta e l’ 1v1 con una Componente Ludica Campo di gioco: poco più grande dell’area di rigore Formiamo 2 squadre e… Continua »

Alleniamo il Tiro in Porta e l’ 1v1 con una Componente Ludica

Campo di gioco: poco più grande dell’area di rigore

Formiamo 2 squadre e disponiamole sulle 2 linee di fondo campo.
Ogni giocatore sarà numerato, come nel classico gioco “bandierina”, e sarà in possesso di palla.

Tiro in porta e 1v1

L’istruttore chiamerà a voce alta un numero e i 2 giocatori corrispondenti dovranno partire in conduzione per andare al tiro nella porta difesa dal portiere.
Non appena entrambi i palloni saranno fuori dal gioco (gol, tiro fuori o parata bloccata dal portiere) il mister ne introduce un altro nel mezzo. I 2 giocatori dovranno contenderselo in un duello 1v1 per segnare nella porta dell’avversario

Tiro in porta e 1v1(2)

Impostiamo l’esercizio sotto forma di competizione a squadre e assegniamo 1punto per ogni gol. La squadra che perde (gioco a tempo o al raggiungimento di un numero di punti) paga pegno.
Nota: se il portiere para e non blocca, la palla è ancora in gioco e quindi l’avversario potrà contrastare (questo sia nella conduzione + tiro, sia nell’1v1)

Tutte le Varianti:

-Si può ostacolare l’avversario anche nell’azione di conduzione + tiro
-Si può calciare in porta solamente dopo aver superato la metà campo
-Il mister introduce il pallone a parabola, non rasoterra (stimolando il contrasto/duello aereo)
-In caso di gol e non gol nell’azione di guida + tiro, il mister non gioca palla nel mezzo ma a chi ha fatto gol oppure non gol

-Possiamo sviluppare anche una situazione di 2v1 anzichè 1v1. L’istruttore, invece di mettere in gioco un pallone, chiama numero e colore del giocatore che entra in conduzione. Questi si aggiunge al compagno per una situazione di 2v1

Tiro in porta e 1v1(3)

Osservazioni

-I giocatori si troveranno di fronte ad una scelta: “Avanzo molto per andare al tiro, rischiando di essere magari tagliato fuori nell’1v1 successivo, o provo una conclusione da distanza maggiore per avere più possibiloità di entrare in possesso di palla nell’1v1?? ”

-A mio avviso la proposta è proponibile per tutto il settore giovanile, dalla scuola calcio fin alla juniores.. e perchè no, anche per una prima squadra. Gli obiettivi e la struttura dell’esercizio sono piuttosto semplici ma il punto forte dell’esercizio è a mio avviso la componente ludica della proposta

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://www.canalegenoa.it/wp-content/uploads/2011/07/moretti2.jpg