Comunicazione, Occupazione degli Spazi, Movimenti in Relazione allo Spazio. Di Alberto De Nardi L’esercizio che vi propongo oggi è dell’amico Alberto de Nardi, tecnico dei… Continua »

Comunicazione, Occupazione degli Spazi, Movimenti in Relazione allo Spazio. Di Alberto De Nardi

L’esercizio che vi propongo oggi è dell’amico Alberto de Nardi, tecnico dei giovanissimi elite della Liventina Gorghense.
Ho apprezzato e apprezzo tutti i suoi lavori e infatti ho già pubblicato qualche sua proposta non molto tempo fa.
L’esercizio di oggi mi piace molto perchè va a stimolare diverse capacità, tecniche, cognitive e coordinative.

Obiettivi:

-Ricerca di spazi tra le linee
-Giocate veloci tra le linee
-Liberare e Occupare spazi
-Comunicazione
-Ricerca del dentro-fuori

La struttua dell’esercizio è piuttosto semplice ed è quella che si vede nella figura che segue

Occupazione degli Spazi Comunicazione di Alberto de Nardi

Tre gruppi da 5 elementi, 1 per lato e 1 dentro, + 2 Jolly all’interno.
Con 18 giocatori si fanno tre squadre da 6 elementi, 1 per lato e 2 dentro
1 pallone per colore. Ogni colore gioca per conto proprio.

La palla si muove da fuori a dentro per tornare poi fuori.
Prima di passare la palla fuori dovrà esserci una giocata tra il giocatore all’interno e il Jolly.

Esempio: il giocatore bianco fuori passa al bianco dentro che passa ad un Jolly che gioca fuori su un altro bianco

Il giocatore dentro, dopo il passaggio al Jolly (o al giocatore fuori nel caso il Jolly gli rigiocasse palla), esce dal campo:

-se esce dal lato laterale, rosso, lo farà con un movimento per dare appoggio in ampiezza (es. corsa incrociata avanti per aprirsi). Si può inserire la comunicazione verbale “mi apro”

-se esce sul lato verde farà un movimento a sostegno con comunicazione verbale “sostegno”

-se esce sul lato blu movimento di taglio con comunicazione “taglio”

Note e Osservazioni

Entra in campo io giocatore del lato in cui sono uscito.
Non si esce sul lato dove si è passata la palla.
Chi gioca palla dentro rimane fermo oppure fa interscambio con un giocatore su un lato adiacente (sempre che non debba entrare in campo).

Vorrei sottolineare l’inizio del messaggio di Alberto nell’inviarmi l’esercizio:
“Ciao Diego, ti mando un’esercitazione che mi è venuta ieri. Stanno facendo lavori sul sintentico e ci siamo trovati con 3 squadre in un campo e abbiamo dovuto riadattarci.”
Da apprezzare quindi la grande capacità di adattamento e la “fantasia” nell’apportare direttamente sul campo delle modifiche in relazione alle diverse problematiche in cui può incorrere un mister

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://www.whoateallthepies.tv/wp-content/uploads/2010/10/PA-Photos_t_Robert-Pires-training-Arsenal-return-pictures-1810h.jpg