Dalle Sequenze di Gioco al Tiro in Porta Premessa L’esercizio che vediamo oggi è l’evoluzione di una progressione che sto proponendo fin dai primi giorni… Continua »

Dalle Sequenze di Gioco al Tiro in Porta

Premessa

L’esercizio che vediamo oggi è l’evoluzione di una progressione che sto proponendo fin dai primi giorni di lavoro.
La scorsa settimana ho pubblicato l’articolo e proprio la scorsa settimana ho pensato di utilizzare questa progressione per una competizione a squadra che avesse come obiettivi le sequenze di gioco e il tiro in porta

La progressione proposta la scorsa settimana la potete vedere a questo Link

Svolgimento

Come ho detto poco fa, ho impostato l’esercizio sotto forma di competizione a squadre, assegnando 1punto per ogni gol e al termine dell’esercizio la squadra perdente ha eseguito una “penitenza”. L’esercizio va avanti con le due squadre che calciano in porta alternativamente. I giocatori avanzano sempre di una posizione, A in B, B in C, C in A

Disponiamo i giocatori su due file ai lati della porta, tranne due giocatori che invece si posizionano uno fuori area e l’altro a metà distanza, come da figura che segue

Dalle sequenze al tiro in porta

step 1 (figura qui sopra): il giocatore in fila trasmette al compagno (B) che riceve assorbendo e orientandosi verso il compagno al limite dell’area. Trasmissione per (C) in zona luce e controllo orientato a “liberarsi” della sagoma per il tiro in porta

Step 2: (B) trasmette a (C) per il passaggio a muro e successivo e 1-2 per la conclusione di (C)

Dalle sequenze al tiro in porta(2)

Step 3: (A) passa a (B) per il controllo orientato e quest’ultimo serve (C) sull’inserimento e successiva conclusione

Dalle sequenze al tiro in porta(3)

Step 4: (B) gioca a muro con (A) e quest’ultimo serve (C) per il controllo orientato e successiva conclusione (corto-corto-lungo per il controllo orientato)

Dalle sequenze al tiro in porta(4)

Step 5: passaggio a muro tra (A) e (B), passaggio sul lungo per (C) che gioca l’1-2 con (B) per andare al tiro (corto-corto-lungo + 1-2)

Step 6: passaggio a muro tra (A) e (B), passaggio sull’inserimento di (C) che conclude (corto-corto-lungo + inserimento)

Step 7 Analisi – Percezione – Decisione: lo step che reputo più interessante in quanto viene lasciata totale autonomia ai ragazzi. (B), ricevendo da (A), decide se orientarsi verso (C) o se giocare a muro. Se si orienta verso (C), quest’ultimo si inserisce o vuole ricevere palla sul posto? Se vuole palla “sulla figura”, se ne va poi con il controllo orientato o chiede l’1-2 a (B)?
Se (B) gioca a muro, (A) serve su (C) sull’inserimento o sulla figura? Se lo serve sulla figura, (C) chiede l’1-2 con (B) o “se ne va” con un controllo orientato??

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://www.eatsport.net/wp-content/uploads/2013/11/Guardiola_Dante.jpg