Tecnica Analitica: Cambi di direzione e Trasmissione Premessa L’esercitazione l’ho proposta in varie “forme”. Possiamo quindi far ruotare i ragazzi a tempo, ad es. ogni… Continua »

Tecnica Analitica: Cambi di direzione e Trasmissione

Premessa

L’esercitazione l’ho proposta in varie “forme”. Possiamo quindi far ruotare i ragazzi a tempo, ad es. ogni 3′ cambiano stazione, oppure possiamo scegliere quale blocco ci interessa di più.
Esercitazione che ho proposto a dei pulcini, ma che può essere senz’altro proposta anche ai più grandi come forma di riscaldamento tecnico

Svolgimento

Tecnica Analitica Cambi di direzione e Trasmissione

Prima Stazione

I giocatori bianchi sono tutti in possesso di palla. Al comando dell’istruttore partono in guida della palla per circa 8-10m e in prossimità del birillo posto davanti a loro eseguono un cambio di direzione a 180° prestabilito. Tornano quindi in guida della palla fin sulla riga di partenza ed eseguono il medesimo cambio di direzione, sempre a 180°.
Immediatamente successivo al secondo cambio di direzione, si calcia la palla per cercare di colpire il proprio birillo (1punto).

-E’ molto interessante proporre l’esercitazione sottoforma di competizione; “vediamo chio fa più punti”.
-Lo stesso cambio di direzione lo si propone 3-4 volte, un giro solo col dx e uno solo col sx (possiamo anche fare primo cambio di direzione col dx e secondo col sx, o viceversa)
-I cambi di direzione sono quelli proposti dal Coerver Coaching. Abbiamo quindi: suola 180°, richiamo 180°, taglio d’interno, taglio d’esterno, step over, ecc.. per gli altri che utilizzo propongo nomi non convenzionali (di calciatori famosi) e quindi non sarebbero comprensibili per chi legge

Con le modalità simili alla prima stazione possiamo lavorare a coppie nella seconda stazione.
Eseguito il secondo cambio di direzione si trasmette palla al compagno posto ad una ventina di metri circa, facendo passare palla attraverso una porticina di larghezza variabile, 1-2metri, dipende dall’età dei ragazzi

Nella terza e nella quarta stazione si lavora sempre a coppie e si posiziona una panchina a metà distanza tra i 2 giocatori.

Terza stazione: eseguito il secondo cambio di direzione si trasmette palla a parabola al compagno, alzando la palla per non colpire la panchina

Quarta stazione: eseguito il secondo cambio di direzione si gioca a muro con la panchina e sul passaggio di ritorno si gioca a parabola per il compagno. Ne esce quindi un corto-corto-lungo

NOTE

-Nella terza e nella quarta stazione possiamo assegnare 1punto per ogni ricezione corretta del compagno

Per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio

Credit Immagine: http://www.mastergol.it/wp-content/uploads/2013/10/Senza-titolo-1.jpg