Le Giocate nel quadrato – num. 7 – L’esercitazione si svolge su di un quadrato 15×15 o 20×20, principalmente a seconda della categoria. 3 Giocatori… Continua »

Le Giocate nel quadrato – num. 7 –

L’esercitazione si svolge su di un quadrato 15×15 o 20×20, principalmente a seconda della categoria.
3 Giocatori posizionati su 3 dei 4 vertici del quadrato

L’esercitazione comincia con una trasmissione tra giallo e blu a 2 tocchi obbligatori
Sulla trasmissione da giallo a blu, il secondo esegue un controllo orientato e si orienta verso rosso. Blu quindi non si orienta ad ogni controllo ma quando lo riterrà opportuno. Chiaramente non dovrà attendere molto, al massimo al quinto passaggio

Giocate nel quadrato num. 7

-Rosso viene quindi incontro a blu per ricevere il passaggio. Si noti come non venga incontro verticalmente alla palla ma leggermente in diagonale
-Rosso, ricevendo il passaggio, esegue un controllo orientato per entrare e condurre palla verso l’angolo libero
-Giallo attacca l’angolo libero ricevendo il passaggio di rosso

Giocata nel quadrato – num. 7 bis –

Giocate nel quadrato num. 7 bis

Evoluzione della giocata precedente.
-Rosso serve giallo in prossimità del vertice e non più sul vertice.
-Giallo riceve palla e serve blu che attacca l’angolo liberato da rosso
-Rosso, dopo aver giocato palla su giallo, attacca lo spazio proprio liberato dal compagno (da giallo)

NOTA: L’esercitazione non risulta semplicissima in quanto vengono richiesti tempi di gioco piuttosto brevi e un’elevata precisione nell’effettuazione dei passaggi che dovranno essere calibrati sulla corsa del compagno

OBIETTIVI E OSSERVAZIONI

Gli obiettivi di questo genere di esercitazioni sono:
-controllo e passaggio per quel che concerne gli aspetti tecnici
-saper effettuare il passaggio sulla corsa del compagno, valutando la sua velocità di spostamento
-fondamentali sono però i tempi di gioco e i tempi dei contromovimenti
-la creazione e l’occupazione degli spazi
-creare spazio – attaccare lo spazio

Vanno curati in particolari i tempi del passaggio e i tempi degli spostamenti. Riuscire a mettere insieme queste 2 componenti, escludendo errori tecnici, ci porta ad una giocata di altissima qualità ed imprevedibilità. Componenti che nel contesto di gara possono portare a fare la differenza..
Va curata quindi la qualità dei controlli e dei passaggi

NOTA: per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio</strong

Credit Immagine: http://www.ciaosport.it/wp-content/uploads/2011/04/calcio-pallone-soccer-ball-1280×800.jpg