Giocata nel Quadrato – Num. 1 –

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Le Giocate nel quadrato – num. 1 –

L’esercitazione si svolge su di un quadrato 15×15 o 20×20, principalmente a seconda della categoria.
3 Giocatori posizionati su 3 dei 4 vertici del quadrato

L’esercitazione comincia con una trasmissione tra blu e giallo a 2 tocchi obbligatori
Durante la trasmissione da giallo a blu, rosso sceglie quando eseguire un contromovimento lungo-corto. Non lo esegue quindi ad ogni trasmissione ma quando lo riterrà opportuno. Chiaramente non dovrà attendere molto, al massimo al quinto passaggio

Giocate nel quadrato num. 1

-Sul controllo di blu questi alza la testa e rosso si porta quindi in appoggio per ricevere il passaggio del compagno
-Rosso scarica per giallo ed esegue un movimento a “ricciolo” togliendosi dalla traiettoria del passaggio per finire sul suo angolo di partenza
-Giallo si porta a ricevere lo scarico di rosso e trasmette a blu che attacca l’angolo libero del quadrato

L’esercitazione poi riparte dalla trasmissione tra rosso e blu con giallo che attaccherà lo spazio

OBIETTIVI E OSSERVAZIONI

Gli obiettivi di questo genere di esercitazioni sono:
-controllo e passaggio per quel che concerne gli aspetti tecnici
-fondamentali sono però i tempi di gioco e di smarcamento

Vanno curati in particolari i tempi di smarcamento, i tempi del passaggio e i tempi dell’inserimento. Riuscire a mettere insieme queste 3 componenti, escludendo errori tecnici, ci porta ad una giocata di altissima qualità ed imprevedibilità. Componenti che nel contesto di gara possono portare a fare la differenza..

Se rosso è venuto incontro ma blu sbaglia il controllo, l’esercitazione continua con la trasmissione tra giallo e blu. Va curata quindi la qualità dei controlli e dei passaggi

NOTA: per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio

Credit Immagine: http://www.ciaosport.it/wp-content/uploads/2011/04/calcio-pallone-soccer-ball-1280×800.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

6 commenti

  1. le esercitazioni più semplici (come qs) sono le più efficaci. nella normale progressioni aggiungerei le parole chiave. corto, scarico, lungo.

    ciao

  2. scusa ma io non ho capito il giro…se blu attacca l’angolo vuoto e poi rimane lì per la trasmissione con rosso, giallo poi dovrà andare in appoggio ed eseguire il succesivo movimento a ricciolo non può attaccare lo spazio…

    • ho sbagliato io a digitare, grazie per la segnalazione ;).
      Le rotazioni comunque non sono di fondamentale importanza in questo genere d’esercizio. Dopo la combinazione giallo può andare nell’angolo liberato da blu e sarà rosso ad attaccare lo spazio

  3. ciao diego vorrei sapere se queste esercitazioni vanno bene per categorie pulcini ultimo anno ed esordienti…. grazie 1000

    • Queste le ho sviluppate molti anni fa. nel corso di questi ho pensato che siano più funzionali le combinazioni sul triangolo, piuttosto che nel quadrato. le trovi sempre qui nel sito.
      per quanto riguarda la tua domanda, dipende dagli obiettivi che ti prefiggi. se pensiamo di sviluppare la tecnica e in particolare controllo orientato e passaggio, sì, dagli esordienti ci possono stare. mentre per quanto riguarda obiettivi più complessi, come tempi di passaggio e di inserimenti, forse sono obiettivi ancora prematuri. ma poi dipende sempre molto dalle qualità del ragazzi

Leave A Reply