Attività di Base: dall’Analitico al Situazionale – Dribbling, 1c1 e Transizione Negativa Nell’articolo di oggi presento quello che è una variante, a mio avviso più… Continua »

Attività di Base: dall’Analitico al Situazionale – Dribbling, 1c1 e Transizione Negativa

Nell’articolo di oggi presento quello che è una variante, a mio avviso più completa, di una serie di esercitazioni già viste in passato.
La proposta l’ho portata sul campo col mio gruppo di 2008 e l’obiettivo principale era quello del 1c1.
A questo ho aggiunto altri obiettivi, come:

* un lavoro analitico su finta e dribbling (che saranno estremamente utili, da li a pochi secondi, per superare il difendente)
* un lavoro sulla fase di transizione negativa che, ricordiamolo, è innanzitutto un aspetto mentale-psicologico prima che tattico-strategico. Essa è infatti legata alla capacità di reazione motoria, ossia la capacità di reagire ad uno stimolo che può essere anticipatamente conosciuto o improvviso
* un lavoro sulla conclusione in porta che dona all’esercizio quello che i bambini più adorano (la sensazione del gol)

scuola-calcio-analitico-situazionale-dribbling-e-1c1

Formiamo due squadre e disponiamole ai lati delle due rispettive porte difese dai portieri.
Il primo attaccante entra in campo eseguendo una gestualità tecnica (decisa dall’allenatore) sulla sagoma e si dirige verso la porta avversaria per concludere l’azione.

Al termine dell’azione si volta e corre a toccare il paletto posto al centro del campo; infatti, non appena l’attaccante conclude, entra in campo un giocatore della squadra avversaria che esegue la medesima gestualità sulla sagoma prima di affrontare l’ex attaccante in una situazione di 1c1 per il gol.

Osservazioni

* si assegna 1pt. bonus per finta eseguita correttamente sulla sagoma e nel caso si superi il difensore con un dribbling/finta.
* avendo a disposizione allievi di buone capacità, ho lavorato su finta di corpo, forbice e combinazione delle due precedenti
* in un’ultima fase si può lasciare libertà di esecuzione sulla sagoma
* dopo aver concluso, voltarsi immediatamente per andare a toccare il paletto al centro del campo (solo allora si potrà difendere)
* l’attaccante entra in campo velocemente per acquisire un buon vantaggio sul difensore

Credit Immagine: http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/06/01/21/293AC02F00000578-0-Robin_van_Persie_s_son_Shaqueel_centre_was_in_action_for_Manches-a-27_1433189055609.jpg