Giochi di posizione per la scuola calcio: 2v2 + 3 Jolly Oggi sono a proporvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta. Si tratta di… Continua »

Giochi di posizione per la scuola calcio: 2v2 + 3 Jolly

Oggi sono a proporvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta.
Si tratta di un Gioco di Posizione che avevo utilizzato tre anni fa con un gruppo di Pulcini all’ultimo anno.
La sfortuna/fortuna di quell’annata, fu che avevo in rosa solamente 7 bambini e partecipavamo ad un campionato a 7 giocatori.

Da un lato era un grosso problema, per tutta una serie di motivazioni al quanto ovvie, dall’altro però avevo la possibilità di proporre lavori sempre a numeri ridotti e in questo modo potevo curare numerosi aspetti-dettagli.

La squadra aveva acquisito un discreto bagaglio tecnico (per la categoria) e cominciai quindi a pensare di inserire alcuni Giochi di Posizione all’interno delle mie sedute.
L’obiettivo principale era quello di allenare la tecnica applicata attraverso questo genere di proposte.

Le dimensioni del campo di gioco sono molto variabili, a seconda del livello tecnico del gruppo. Si predilige però il gioco in ampiezza e io ho svolto l’esercitazione su un 22×18. Nel mezzo posizioniamo un quadrato più piccolo, circa 5×5

Formiamo 2 squadre da 2 elementi e scegliamo 3 Jolly. I 3 Jolly saranno 2 Interni e un Sostegno. In figura i Jolly sono i giocatori blu.
Nota: Ovviamente sconsigliata la specializzazione precoce nei vari ruoli. E’ ovvio che ci sarà l’allievo più predisposto a giocare nel mezzo rispetto all’esterno che “salta” l’uomo, ma consiglio se possibile di ruotare i giocatori nei vari ruoli.

Gioco di posizione Scuola Calcio 2v2 3 Jolly

Le due squadre saranno quella gialla e quella bianca.
Per il Jolly a sostegno possiamo utilizzare anche il portiere, coinvolgendolo nel lavoro coi piedi.
Una squadra inizia quindi in fase di possesso e sfrutta l’ampiezza del campo, mentre l’altra squadra fa densità nel mezzo e cerca il recupero del pallone.

La squadra in possesso dovrà mantenerne il possesso sfruttando la superiorità numerica offerta dai 3 Jolly che giocano sempre con chi è in possesso di palla.
Nel mantenimento del possesso dovranno riuscire a giocar palla dall’ esterno ad uno dei due Jolly Interni che a sua volta gioca sul lato opposto, con la palla che dovrà possibilmente passare tra le porticine (leggermente sfalsate, per non giocare in orizzontale) poste come da figura.

Un ulteriore obiettivo che avevo ricercato era quello di trovare l’interscambio di posizione tra i 2 giocatori interni. Con palla sull’esterno o al sostegno, un Interno si trova dentro il quadrato. Quest’ultimo esce dal quadrato creando spazio per l’inserimento dell’altro Jolly Interno che può entrare a ricevere

Gioco di posizione Scuola Calcio 2v2 3 Jolly(2)

Nota: Questa soluzione richiede una buona lettura dello spazio e una buona comprensione dei tempi di gioco. All’inizio potrebbe quindi risultare piuttosto difficile se non si ha mai lavorato sugli interscambi di posizione.

Altro concetto da far passare sarà quello che quando la palla è in possesso del Sostegno i 2 laterali si dovranno abbassare per aprire gli angoli di passaggio.

Lavoriamo poi sulla fase di Transizione. Quando la squadra in difesa riesce a recuperare palla dovrà servirla possibilmente ad un Jolly (possibilmente al portiere) e dovrà aprirsi, mentre la squadra che ha perso il possesso entra immediatamente ad aggredire.

Nota: la fase di transizione, come ho già detto in numerosi articoli, è a mio avviso opportuno allenarla già a partire dalla scuola calcio. E’ infatti più aspetto psicologico-mentale piuttosto che tattico-strategico.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contributi di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: D-Youth FC Dietingen – SV Seedorf (Picture 5) via photopin (license)