Gioco di posizione 6v3 + Jolly Il gioco di posizione che vi propongo oggi è una rivisitazione di una mia vecchia proposta, alla quale ho… Continua »

Gioco di posizione 6v3 + Jolly

Il gioco di posizione che vi propongo oggi è una rivisitazione di una mia vecchia proposta, alla quale ho aggiunto qualche nuova osservazione e piccoli dettagli grafici.
Si tratta di un gioco di posizione che a seconda della categoria e del periodo climatico dell’anno, potrebbe anche essere utilizzato come messa in azione per le categorie Giovanissimi e Allievi, evitando i contrasti e lavorando sulle linee di passaggio.

La proposta in questione, oltre ad allenare il mantenimento del possesso in situazione di superiorità numerica e la ricerca delle linee di passaggio, stimola l’interscambio di posizione.

Campo di gioco: 20×15.
Le dimensioni possono comunque variare a seconda del livello tecnico-tattico del gruppo a propria disposizione e dell’eventuale obiettivo condizionale che si intende dare alla proposta.

Formare 3 squadre da 3 elementi, omogenee nei ruoli. In ogni squadra dovremmo avere 1 sostegno o 1 vertice e 2 esterni alti o bassi o 2 interni di centrocampo.

Due squadre si dispongono sull’esterno per colori alternati, con 2 giocatori sui lati lunghi e 1 su quelli corti. La terza squadra inizia in “difesa” e gioca nel mezzo.
Le due squadre in possesso saranno coadiuvate da un Jolly che gioca inizialmente al centro del campo.

Il macro-obiettivo è il mantenimento del possesso potendo contare sulla superiorità numerica offerta anche dal Jolly che gioca sempre con le 2 squadre in possesso.

Gioco di posizione 6v3 Jolly

Particolarità dell’esercitazione sarà quella di poter servire il compagno sullo stesso lato solo se questi si muove dentro al campo, con relativo interscambio in fascia del Jolly e/o col vertice alto che attacca il lungo linea.
Sottolineiamo come, sull’interscambio, Jolly e Vertice non si dovranno trovare sulla stessa linea di passaggio.

Il numero di tocchi può essere lasciato inizialmente libero e poi vincolato, come ad esempio: massimo 2, 2 tocchi obbligatori, 1 tocco e uguali o differenti per il Jolly.

E’ possibile cambiare la squadra in difesa a tempo (3′-4′) o dopo un numero prestabilito di intercetti (5-6-7-..).

La soluzione più interessante e che ritengo la più utile, è quella di cambiare la “squadra rapina” ad ogni palla intercettata, con la nuova squadra in possesso che gioca palla fuori, in favore della terza squadra. A questo punto la squadra che ha perso il possesso entra immediatamente a contrastare i nuovi possessori e quest’ultimi si aprono andando ognuno nella propria posizione.

In questo modo lavoreremo sulle fasi di transizione negativa e transizione positiva.
La prima attraverso un’aggressione immediata e la seconda mediante un passaggio verso l’esterno del campo.

In caso di errore del Jolly ognuno rimane nella sua posizione.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: Arsenal vs Fulham via photopin (license)