Lavoro Organico con la Palla: Gioco di Posizione “Numerato” L’esercitazione l’ho impostata per il 4-2-3-1 ma coi giusti accorgimenti può essere utilizzata per qualsiasi sistema… Continua »

Lavoro Organico con la Palla: Gioco di Posizione “Numerato”

L’esercitazione l’ho impostata per il 4-2-3-1 ma coi giusti accorgimenti può essere utilizzata per qualsiasi sistema di gioco.

Campo di gioco di dimensioni variabili, a seconda del livello tecnico della squadra.
Io l’ho fatto su un 35(ampiezza)x30(profondità).

Collocare  4 birilli (o paletti) all’esterno del campo, sui 4 angoli, ad una distanza di 15-20m dal campo centrale.

Formare due squadre da 6 elementi ciascuna, composte da:
* 2 difensori esterni
* 2 centrocampisti centrali
* 2 esterni d’attacco

Gioco di posizione Numerato Es. Atletica con palla

Per completare il 4-2-3-1 vengono posizionati 3 Jolly:
* 1 Sostegno: difensore centrale o portiere
* 1 Interno: trequartista
* 1 Vertice: attaccante centrale

Ogni giocatore viene numerato all’inizio del gioco.

L’obiettivo dell’esercitazione è quello di mantenere il possesso palla sfruttando la superiorità numerica offerta dai Jolly, ricercando una circolazione dentro-fuori al fine di disorganizzare il tentativo di recupero avversario. La squadra che è in possesso sfrutta l’ampiezza giocando aperta, chi difende fa densità nel mezzo.

Sul recupero del pallone da parte della squadra in difesa, questi giocano palla  su un Jolly e immediatamente si aprono andando a ricercare la massima ampiezza.
Al contrario, chi era in possesso entra immediatamente nel mezzo cercando di impedire il consolidamento del possesso.
I Jolly giocano sempre con la squadra in fase di possesso.

L’esercitazione oltre ad allenare la fase di possesso, l’ho utilizzata per la fase di non possesso, lavorando su pressione e pressing.
Oltre a questo aspetto, assume un carico condizionale ancor più “importante” perchè a discrezione del mister questi potrà chiamare un numero o più numeri, obbligando i giocatori corrispondenti ad eseguire il più velocemente possibile un tragitto di 15+15m. I numeri chiamati dovranno uscire dal campo di gioco per toccare uno dei 4 birilli prima di rientrare nella loro posizione.

Lavoro: 8′, recupero 3′, 3 blocchi
Pare chiaro come tempi di lavoro e di recupero possano variare a seconda della categoria e del livello generale.

Osservazione

Vista la discrezionalità del mister, nel chiamare i numeri, è possibile “controllare/modificare” il lavoro di ognuno. Infatti, gli esterni e i centrocampisti saranno maggiormente sollecitati nel compiere poi in gara questo genere di allunghi, rispetto ai 3 Jolly.

Credit Immagine: http://www.canalegenoa.it/wp-content/uploads/2012/09/110035590.jpg