I segreti del Barcellona di Guardiola

I concetti chiave del Barcellona di Guardiola

-La fase difensiva viene bene se si attacca bene.

-Occorre “viaggiare” con la palla, così si riesce ad essere corti.

-Grande ampiezza di campo quando siamo in possesso-palla, poi se gli avversari sono chiusi noi giochiamo aperti, se gli avversari sono aperti, noi giochiamo dentro.

-In fase di possesso creare superiorità numerica a partire dalla difesa, che deve adoperare anche il portiere.

-Nel momento che perdiamo palla,il giocatore più vicino “caccia” il pallone.

Privilegiare la tecnica, conta più la qualità della quantità. Chi ha la palla e non è attaccato dagli avversari deve tenerla, poi quando viene attaccato la passa.

-Se teniamo la palla noi, abbiamo il controllo della partita.

-Il possesso palla non è fine a se stesso, deve servire a creare superiorità numerica alle spalle della linea difensiva avversaria.

-Passaggio e sostengo l’azione o Passaggio e vado nello spazio

-Sulla perdita del pallone,questo va cacciato con la massima aggressività e intensità nei primi 10”, se non si riesce nell’obiettivo ci si riorganizza per un pressing “ragionato e collettivo”

-Dopo aver recuperato palla,questa va gestita…col possesso palla.E’ importante per recuperare fisicamente dallo sforzo fatto per recuperare palla

Foto Presa da http://www.asromalive.it/2011/12/7333/