Esercitazione Posizionale: Allenare gli Inserimenti – 4-2-3-1 – Evoluzione I

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Esercitazione Posizionale per gli inserimenti

Campo: a seconda del n. di giocatori, in fig. 3v3 ma si può giocare anche 5v5 all’interno

All’interno della zona centrale si affrontano due squadre, con compiti diversi.
La squadra rossa, in fig., dovrà mantenere il possesso con l’aiuto dei 2 Jolly a sostegno ( 8-4), coi 2 laterali ( 2 – 3) e con quello in profondità (9).
L’obiettivo è quello di raggiungere un bonus di passaggi ( 6-7-8… a seconda del livello del gruppo) e ad obiettivo raggiunto servire il riferimento avanzato 9. Quest’ultimo, avendo a disposizione un max di 2 tocchi, manderà al cross uno dei due esterni ( terzini ) che attaccano la profondità sulla fascia.
Il cross sarà poi finalizzato da un componente rosso che si inserisce per la conclusione.

Possesso Palla per gli inserimenti - Gioco di posizione EVOLUZIONE I

Note:
-si inserirà l’elemento più lontano rispetto alla provenienza del cross, inserimento sul lato debole. Il cross dovrà essere rasoterra e teso.
-Se i blu recuperano palla, dovranno verticalizzare per 8 o per 4.
-Si possono invertire i compiti delle due squadre ad ogni gol o a tempo

Varianti:

-i Jolly giocano a 1 tocco
-i Jolly hanno l’obbligo di passaggio sul terzo uomo
-a bonus ottenuto, si può permettere o meno che la squadra in difesa continui a difendere nella zona centrale ( oppure diventa passiva)
-sul cross possiamo permettere ad un elemento della squadra blu di inserirsi per difendere
-possiamo togliere un jolly a sostegno

Nota: si noti in fig. come il possesso palla sia stato impostato come un’esercitazione posizionale per un 4-2-3-1, coi 2 centrocampisti a fungere da Jolly; ma si può giocare anche 5v5 all’interno, coi 2 dif. centrali come Jolly. Modificando alcune posizioni possiamo lavorare su qualsiasi modulo

Ob. Tecnici: controllo-passaggio , tiro
Ob.Tattici: Mantenere il possesso palla, visione di gioco, smarcamento, inserimenti oltre la linea

Per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://news.bbcimg.co.uk/media/images/69841000/jpg/_69841087_bale_mm_getty.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

4 commenti

  1. domanda: i jolly restano sempre esterni al rettangolo di gioco, per cui non sono marcabili, attaccante compreso, giusto?

  2. Diego Franzoso

    Esattamente!! Anche se sarei dell’idea di provare, se ce ne fosse l’occasione, di portare pressione sui Jolly. Se la difesa gioca “dentro” noi giochiamo “fuori”, se la difesa gioca “fuori” noi giochiamo “dentro” ..che tradotto : se la difesa si allarga ci sarà spazio dentro, se la difesa fa densità nel mezzo, sfruttiamo l’ampiezza

  3. Ho provato a far portare pressione sui jolly, ma ottengo solo gran confusione e palle che schizzano (intese come palloni da gioco eh :)))).
    Probabilmente dovrei provare a semplificare, ho la sensazione che qualche mio giocatore non abbia ancora ben capito la logica dei giochi di posizione…

  4. Diego Franzoso

    🙂
    Potresti semplificare non facendo portare pressione sui Jolly.
    Potresti anche lavorare sulla marcatura individuale accoppiando i 3v3 all’interno.
    Lo smarcamento comunque è fondamentale soprattutto quando la palla arriva ai Jolly esterni laterali.