Giochi: Le porte in fuga versione modificata Il gioco si svolge sulle dimensioni di un campo da pallavolo, quindi 18×9. Sarebbe poi ottimale eseguire l’esercizio… Continua »

Giochi: Le porte in fuga versione modificata

Il gioco si svolge sulle dimensioni di un campo da pallavolo, quindi 18×9. Sarebbe poi ottimale eseguire l’esercizio in palestra, in modo tale che la palla non scappi mai troppo lontano. In alternativa è possibile tenere 3-4 palloni a portata di mano del tecnico, da inserire ogniqualvolta che la palla finisce molto lontano

Giochi Le Porte in Fuga

Il gioco è adatto dalla terza elementare in su, quindi dai 9 anni, anche se proprio questa fascia d’età farà inizialmente un po’ fatica a collaborare visto l’egocentrismo che ancora caratterizza alcuni bambini. Il gioco può inoltre essere proposto anche a fasce d’età più grandi come momento ludico per stemperare magari un po’ di tensione eccessiva

Coi più piccoli utilizziamo palloni di spugna mentre coi più grandi possiamo utilizzare i palloni che vogliamo.

Svolgimento

Si formano 2 squadre. Bianchi e rossi in figura.
Una squadra inizia in attacco all’interno del campo (rossi) mentre l’altra ha un solo componente della squadra all’interno del campo e sarà la porta.

Un giocatore rosso, destinato a fungere da porta nella partita successiva resta fuori in attesa
I restanti componenti della squadra bianca restano anch’essi fuori in attesa.
L’obiettivo della squadra rossa è quello di colpire, con le mani, il maggior numero di volte il giocatore bianco che scappa per tutto il campo evitando di farsi colpire.

Regola fondamentale del gioco è quella che chi ha la palla in mano non potrà muoversi, potrà al massimo fare perno su una gamba. I restanti giocatori rossi chiaramente possono muoversi. Ecco allora che la strategia del gioco sarà quella di passare la palla ai compagni più vicini alla porta

La porta non potrà uscire dal campo di gioco, pena una penalità. A 3 penalità si assegna 1punto alla squadra avversaria.
Ogni volta che si colpisce la porta si assegna 1punto. Il tempo limite è di 1minuto, dopodichè l’istruttore fischia per interrompere il gioco. Consiglio di non andare oltre il minuto perchè vi assicuro che il dispendio energetico per chi fa la porta è notevole.

Inoltre, giocando 1 solo minuto, la squadra che resta fuori in attesa ci resta per poco tempo e quindi non si annoia.
Dopo 1 minuto si invertono i compiti delle 2 squadre, entra la squadra bianca e la porta rossa ed escono la squadra rossa e la porta bianca.
Ogni 2′ (attacco dei bianchi + attacco dei rossi) si cambiano le porte.

NOTA: Per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio

Credit Immagine: http://mw2.google.com/mw-panoramio/photos/medium/26187451.jpg