Riscaldamento Tecnico-Coordinativo, Proposta num. 17 Esercizio integrato che ho svolto col mio gruppo di Giovanissimi nella seduta di Lunedì 30 Novembre. L’obiettivo era quello di… Continua »

Riscaldamento Tecnico-Coordinativo, Proposta num. 17

Esercizio integrato che ho svolto col mio gruppo di Giovanissimi nella seduta di Lunedì 30 Novembre.
L’obiettivo era quello di curare alcuni aspetti coordinativi, in particolare legati alla coordinazione arti superiori e inferiori, integrandoli con un obiettivo tecnico dominante, in questo caso il controllo orientato.

Alla proposta sono stati aggiunti inoltre i fondamentali tecnici della rimessa laterale e del passaggio.
Per quanto riguarda gli ulteriori obiettivi coordinativi stimoliamo l’equilibrio, la precisione negli appoggi e il controllo motorio.

L’esercizio è stato ideato sapendo di avere a disposizione tra i 14 e 16 giocatori.
Ho creato quindi due file, come si vede nella figura che segue

Riscaldamento Tecnico Coordinativo Preventivo 17

I giocatori (A) sono senza palla, mentre i (B) con la palla.
Il giocatore giallo (B) lavora per la la rimessa laterale.
Il giocatore blu (B) lavora per il passaggio.

I giocatori (A) eseguono degli appoggi nella speed ladder.
Nota: ho utilizzato una speed ladder con 4 spazi (se ha più spazi basta piegarla su se stessa). In questo modo, lavorando con pochi spazi, il giocatore si può concentrare maggiormente su quei pochi spazi ma eseguiti in modo corretto.

In questa prima parte ho dato notevole attenzione alla coordinazione arti inferiori e superiori, troppo spesso trascurata.
Usciti dalla speed ladder, i giocatori (A) riceveranno la palla dal loro rispettivo compagno, con due modalità differenti.

Blu riceve il passaggio di (B), con quest’ultimo che si sposta immediatamente sul conetto di destra o di sinistra.
* Il ricevente dovrà effettuare un controllo orientato per entrare nella porticina corrispondente alla direzione presa da (B)
* Giallo riceve la rimessa laterale di (B) per effettuare un controllo orientato ed entrare nella porticina opposta alla direzione presa da (B)

I due giocatori (A) si portano in (B) in guida della palla mentre quest’ultimi vanno in (A) eseguendo una serie di saltelli mono e bi-podalici in alcuni cerchi.
Nota: eseguire saltelli molto “leggeri”, lavorando solo sugli avanpiedi e con una buona frequenza

I giocatori, tornando nella posizione di partenza, cambiano fila.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

Credit Immagine: http://media.themalaysianinsider.com/assets/uploads/articles/Borussia_Dortmund_April_5_2015.JPG