Possesso in posizione 3v3v3 e lavoro sulla transizione Oggi vediamo una rivisitazione di una mia vecchia proposta datata Aprile 2012. Si tratta di un Possesso… Continua »

Possesso in posizione 3v3v3 e lavoro sulla transizione

Oggi vediamo una rivisitazione di una mia vecchia proposta datata Aprile 2012.
Si tratta di un Possesso in posizione in cui ogni giocatore è chiamato a ricoprire il proprio ruolo, senza sprecare inutili energie correndo senza senso per il campo.

Le dimensioni del campo di gioco sono 15×20 ma è possibile ridurne le dimensioni in caso di buon livello tecnico del gruppo; oppure, al contrario, è possibile aumentarle qualora si lavorasse con un gruppo con qualche difficoltà in particolare tecnica.

Formiamo 3 squadre di 3 giocatori ciascuna e ognuna di queste sarà composta da un vertice, un sostegno e un esterno.
Nota: per il ruolo di esterno possiamo servirci di esterni alto o bassi; per il ruolo di sostegno di difensori o centrocampisti centrali; per il ruolo di vertice di trequartisti o attaccanti

Rossi e Blu, giocatori inizialmente in possesso, si schierano come in figura, per colori alternati e sul perimetro del campo di gioco, ma all’interno dello spazio e non come sponde.

Obiettivo sarà quello di mantenere il possesso per guadagnare 1 punto ogni 10 passaggi consecutivi.
I “cacciatori” gialli dovranno invece recuperare palla (con 2 elementi a portare pressione e 1 in copertura) e sulla riconquista dovranno giocare palla fuori sul terzo colore (impossibilità di giocare quindi palla ad un compagno dello stesso colore sul recupero del pallone).

Giocata palla fuori, la squadra che ha perso il pallone entra per recuperarlo immediatamente mentre i 3 gialli prendono velocemente posto fuori, aprendosi velocemente, ognuno nella propria posizione.

Gioco di posizione 3v3v3 con lavoro per la transizione

Note

Il gioco pone in rilievo il cambiamento veloce dalla fase di possesso a quella di non possesso; ricercando la pressione immediata da parte della squadra che ne ha perso il possesso.
Così come risulterà altrettanto rilevante il lavoro sulla fase di transizione positiva, con la neo squadra in possesso chiamata a consolidarlo con un passaggio sicuro verso l’esterno del campo di gioco.

Come si vede in figura vengono a crearsi 2 situazioni di 3v2 e volendo possiamo inserire alcune varianti, come ad esempio:

-Non si può giocare palla al compagno sullo stesso lato
-Sfruttare la superiorità numerica nelle 2 metà del campo e a 3-4 passaggi consecutivi obbligo di passaggio sull’altra metà campo. Con 2 difensori sempre nel quadrato in cui vi è palla e uno nell’altra metà

Tocchi: Possiamo giocare a tocchi liberi, max 3, max 2, 2 tocchi obbligatori (dando maggior rilevanza al controllo orientato) e infine a 1 tocco

Obiettivi Tecnici: controllo-passaggio
Obiettivi Tattici: mantenere il possesso, lavoro sulla transizione; ricercare la riconquista immediata sulla perdita del possesso

Per rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook di Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: IMG_1657 via photopin (license)