Possesso Palla a Tre Squadre: Verticalizzazione e Transizioni

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Possesso Palla a Tre Squadre: Verticalizzazione e Transizioni

Formiamo tre squadre di ugual numero. Nel caso avessimo 1 o 2 giocatori in più (un numero non divisibile per 3) possiamo pensare di utilizzarli come Jolly.
Le dimensioni del campo di gioco dipendono dal numero di giocatori coinvolti e dal livello tecnico-tattico del gruppo con cui si lavora

In figura ho predisposto un 5+5vs5.
Sui due lati opposti del campo creiamo due zone di meta della larghezza di circa 8m.

Una squadra inizia in difesa per 2’30” mentre le altre due squadre mantengono il possesso.
L’obiettivo delle due squadre in possesso sarà quello di mantenere il controllo del pallone e guadagnare 1 punto ogni 8 (10-..) passaggi consecutivi. Una volta raggiunto tale bonus dovranno a questo punto verticalizzare in una delle due zone di meta per un compagno (non per forza dello stesso colore) che s’inserisce e riceve. Una volta verticalizzato, il gioco continua senza interruzioni con un passaggio nella zona centrale e un nuovo conteggio da zero.

Possesso Palla a 3 squadre con ricerca della verticalizzazione

La squadra in difesa dovrà invece portare un pressing organizzato per recuperare il pallone (1 punto) e mantenerne il possesso; guadagnerà 2 punti nel caso riesca a far toccare la sfera a tutti gli elementi del proprio team.

Nel caso le due squadre escano sconfitte, al termine dell’esercitazione eseguono una penitenza.
Ogni 2’30” cambiamo la squadra in difesa. Possiamo organizzare più serie di gioco.

VARIANTE

Una variante molto interessante è quella di seguito

Possesso Palla a 3 squadre con ricerca della verticalizzazione(2)

  • Vengono posizionate 4 porticine sui 2 lati del campo (vedi fig.).
    Quando la squadra in difesa recupera palla guadagnerà 1 punto segnando in una delle 4 porticine o facendo toccare a tutti i componenti la sfera.

Le due squadre che mantengono il possesso continuano invece nel loro obiettivo, possesso per ricercare la verticalizzazione in zona di meta.

  • Un’ulteriore variante è quella che prevede che quando la difesa recupera palla dovrà segnare in una delle 4 porticine ostacolata solamente dalla squadra che ne ha perso il possesso. Si gioca quindi un 5v5, con l’altra squadra che diventa passiva.

OSSERVAZIONI

L’esercitazione, oltre ad essere allenante per il mantenimento del possesso finalizzato alla verticalizzazione, ci permette di allenare le transizioni. Le due squadre che ne erano in possesso dovranno portare un’immediata pressione sul nuovo possessore e sugli appoggi più vicini a lui per evitare che la palla venga calciata fuori o che si segni in una delle porticine.

Possiamo limitare o meno il numero di tocchi di palla per tutte e tre le squadre oppure solamente per le due impegnate nella fase di possesso.

Le dimensioni del terreno di gioco devono permettere da un lato una buona intensità ma dall’altro devono tener conto della qualità dei giocatori nel possesso palla e dell’abilità nel portare un pressing efficace.

Credit Immagine: http://dala.xyz/2018/01/jose-mourinho-shows-manchester-united-stars-done-dubai.html

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

7 commenti

  1. Sublime !!!!! Altre varianti ( già testate ) sono che quando riesci a fare gli 8/10 passaggi puoi: A) verticalizzare sul lato orizzontale per andare in porta difesa da un portiere con un tempo minimo, ad un tocco, si gioca 1 > P ( le varianti non Mancano) B) quando si riesce ad andare sulle corsie laterali il giocatore corre sulla corsia laterale raggiungendo il fondo nel frattempo la squadra del suo colore va a segnare di testa la difendente a evitare il goal. C ) se si aggiunge un’altra porta difesa dal portiere sul lato orizzontale la squadra che difende se recupera palla può segnare . !!!

    • Diego Franzoso

      Concordo sulle varianti 1 e 3. La 2 invece non mi piace per un motivo, credo si perda l’obiettivo primario dell’esercitazione e si lavori su altri obiettivi, come saper sfruttare l’ampiezza e rifinire l’azione con un cross dal fondo.

      L’esercitazione, per come l’ho pensata io, mira ad un possesso palla finalizzato alla ricerca della verticalizzazione. Le mie squadre finiscono tutte per avere lo stesso difetto, gran possesso palla ma poi sulla trequarti si rischia di non verticalizzare mai. Dall’altra parte poi trovi chi fa l’esatto contrario, verticalizza sempre, e track..

  2. Altra variante alla variante del 5<5: la squadra che non ha perso palla invece di rimanere passiva gioca di sponda a 1 tocco con chi gli ha passato la palla (1-2).
    Ciao

  3. Andrea Aliboni on

    Suggerisco una variante , la squadra che recupera palla guadagna un punto se un suo giocatore una volta recuperata palla riesce a guidarla nella zona di meta, oppure guadagna un punto se una volta recuperata palla il giocatore effettua un lancio preciso in una delle due zone di meta’.

Leave A Reply