Possesso Palla: Lavoro a Pressione, Seconde Palle Premessa Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione che ho sviluppato sul campo, nel corso della stagione passata, con una… Continua »

Possesso Palla: Lavoro a Pressione, Seconde Palle

Premessa

Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione che ho sviluppato sul campo, nel corso della stagione passata, con una squadra di Allievi. La proposta è a mio avviso rivolta alle categorie dell’attività agonistica, con qualche “attenzione” per quella Giovanissimi.

All’inizio del girone di ritorno, Gennaio, i campi di gioco si sono presentati al limite del praticabile per un paio di mesi, vuoi per ghiaccio vuoi per piogge.
Impossibilitati a portare avanti la nostra idea di calcio, ho pensato che bisognasse adattarsi alle condizioni dei terreni e ho pensato-ideato una serie di esercitazioni che avrebbero preparato la squadra ad affrontare le problematiche che avrebbero trovato in gara.

Una di queste è proprio quella di oggi.
Gli obiettivi sono:

* contesa e conquista della palla alta
* recupero delle seconde palle
* lavoro a pressione
* mantenimento e gestione del possesso palla (sotto-obiettivo)

Osservazione

Da un punto di vista condizionale, soprattutto se svolta su campi pesanti, l’esercitazione ha una valenza notevolissima. La Scala di Borg (strumento che da anni utilizzo per raccogliere la sensazione di fatica percepita dal giocatore) “schizzava” alle stelle durante sedute come questa.

Lavoro a pressione seconda palla

La squadra Nera è posizionata interamente all’interno del campo di gioco mentre la squadra Blu è con metà elementi all’interno e metà fuori. Quest’ultimi sono in possesso di diversi palloni a testa e ricoprono il ruolo di “iniziali assistenti”.

Variante: la squadra nera può essere collocata in ordine sparso o schierata in posizione

Ogni “assistente” è numerato e associato ad un compagno all’interno. Il gioco comincia con la palla messa nel mezzo dal mister, con le due squadre a contendersi il primo possesso.

I neri guadagnano 1 punto con 6 passaggi consecutivi (varianti: si contano i passaggi solo di prima; si contano i passaggi solo al terzo uomo)
I blu guadagnano 1 punto con 2 passaggi consecutivi.

Ogni volta che la palla esce o in caso di punto di una delle due squadre, il primo assistente calcia nel mezzo a parabola e corre in campo, prendendo il posto del compagno a cui era associato (con quest’ultimo che che andrà a prendere il posto del primo assistente). Quando la palla uscirà nuovamente o in caso di punto, il gioco riprenderà dal secondo assistente.

In Fase di Non Possesso:

* far “battaglia” sulla palla alta
* impedire all’avversario di mettere palla a terra facilmente
* lavorare compatti
* pressione costante sulla palla

Credit Immagine: http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/05/01/16/2834BE4700000578-3064358-image-a-47_1430493151916.jpg