Possesso Palla: Velocità Decisionale, Pressione, Seconda Palla Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione che ho portato sul campo con la mia squadra di Allievi e che… Continua »

Possesso Palla: Velocità Decisionale, Pressione, Seconda Palla

Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione che ho portato sul campo con la mia squadra di Allievi e che ritengo valida a partire dagli Esordienti fino ad una prima squadra, variando il focus della proposta.

Si tratta di un Possesso Palla che avevo già utilizzato in passato e che avevo pubblicato su Ideacalcio ma al quale ho apportato alcune piccoli varianti che vanno ad aggiungere nuovi obiettivi.
Gli obiettivi sono quelli da titolo:

* stimolare la velocità di circolazione della sfera
* aggressività sul portatore e su ogni appoggio
* reazione e aggressività sulle seconde palle

Il numero di giocatori necessari è piuttosto variabile. Diciamo che il numero ideale potrebbe essere 16 ma possiamo inserire alcuni (J) (massimo due).
Con meno giocatori possiamo comunque utilizzare la proposta ma dobbiamo studiare qualche stratagemma al momento del cambio tra interni e sponde.

Le dimensioni del campo di gioco sono troppo variabili per definirle. Dipendono dalle capacità del proprio gruppo, dalla categoria e non da ultimo, dal giorno della settimana in cui viene utilizzata l’esercitazione. Il carico condizionale della stessa non è assolutamente da sottovalutare.

Possesso Seconda Palla e Pressione

Due squadre da 8 giocatori, 4c4 all’interno +4 sponde per colore e disposte in modo alternato.
Tutti i giocatori giocano a 1 tocco (risulterà fondamentale stare vicini).

Possibilità di passaggio con le sponde del proprio colore.
Le sponde in ampiezza rigiocano dentro rasoterra ma si possono contrastare tra loro;
le sponde sui due lati lunghi la rigiocano dentro alta, cercando di servire un loro compagno e non si possono contrastare tra loro.

Indicazioni per le due squadre all’interno:
* trovare il riferimento più vicino e pressarlo “forte” in fase di non possesso;
* difendere attivamente;
* far “battaglia” sulla palla alta, metterla a terra e cominciare a giocare;

Indicazioni per le sponde:
* comunicazione per aiutare i compagni all’interno;
* rimanere mobili sul proprio lato

Cambiamo sponde e interni a tempo.
Possiamo assegnare dei punti in caso si raggiunga un bonus di passaggi.

Osservazione

Ho notato però, che in questo genere di proposte, in cui è richiesto un grande dispendio fisico e, se vogliamo “emotivo”, i giocatori faticano a rimanere concentrati anche sul contare i passaggi. Il mister, dal canto suo, in queste esercitazioni ricopre un ruolo quasi fondamentale con la sua partecipazione attiva, affinchè l’intensità e l’agonismo risultino sempre molto alti.

Credit Immagine: https://img.vavel.com/images/SevillaFC_Entrenamiento_ATESE_533970292.jpg