“L’Angolo del Preparatore”: la Seduta del Martedì di una Serie D, di Mattia Tessarin

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“L’Angolo del Preparatore”: la Seduta del Martedì di una Serie D, di Mattia Tessarin

Torna l’appuntamento con “L’Angolo del Preparatore”, rubrica curata dall’amico Mattia Tessarin, preparatore atletico del Delta Calcio Rovigo, militante nel campionato di serie D.

Oggi vi propongo una seduta di allenamento svolta il Martedì, primo giorno di allenamento della settimana dopo la partita.

Attivazione – Prima parte

Iniziamo con un’attivazione mista con andature e mobilizzazione focalizzata maggiormente su schiena e arti inferiori.

  1. stazione. Scavalcamento degli ostacoli in diversi modi (frontali, apertura/chiusura, laterali, ect.) più inserimento speed leader un tocco per spazio.
  2. stazione. nastro posizionato altezza anca, si lavora su aperture e chiusure più inserimento slalom in uscita con 5 paletti
  3. stazione. nastro mobilizzazione tronco più uscita mobilizzazione dinamica parte superiore (torsioni, circonduzioni, ect.)
  4. stazione. camminata su skimmy trampolini elastici, con uscita in leggero sprint 5/6 metri.

Il percorso viene svolto per 3/4 volte

Seconda parte 

Inserimento della palla, si inizia con un lavoro tecnico su figure geometriche, vedi anche le svariate esercitazioni del nostro amico Diego Franzoso (idea calcio). L’idea è quella di riscaldare al meglio il giocatore aumentando la Frequenza cardiaca e preparare la muscolatura a lavori più specifici.

Attivazione Tecnica: Trasmissione-Ricezione sulla figura del Rombo + VIDEO

Fase Centrale

Prima Parte (lavoro prettamente del preparatore atletico)

Il martedì data la nostra programmazione lavoriamo su lavori specifici al miglioramento e al mantenimento del livello di capacità e potenza aerobica elevata, inserendo sempre lavori con palla per il 90% della seduta e il 10% lavori senza palla o denominati anche a “secco”.
Oggi propongo uno small sided games 5c5 + portieri. Più un lavoro di potenza aerobica a secco.

Dimensioni del campo 25×35
Tempi di lavoro e recupero: 3 small sided games da 3 minuti con 1’30” di recupero + 3 minuti di intermittente (10″-20″) con 1’30” di recupero.

Svolgimento:

Si divide la squadra in due gruppi composti da 10 elementi, i primi 10 giocatori giocano una partita 5c5 a tre tocchi con l’obiettivo di fare più gol possibili in 3′ minuti, il secondo gruppo invece lavora effettuando un intermittente anch’esso di 3′ minuti percorrendo una distanza di 50 metri con recupero passivo (10″ lavoro – 20″ recupero). Terminata questa prima serie si recupera 1’30” e la si ripete almeno per altre 2 volte.

Ci saranno ulteriori varianti durante lo small sided games, modificando tocchi o inserendo alcune regole determinanti per la settimana di lavoro.

Seconda Parte (parte prettamente del mister)

Verrà inserita da parte del mister un ulteriore lavoro specifico per il miglioramento tecnico-tattico, mantenendo sempre un’intensità utile al miglioramento e mantenimento della capacità e potenza aerobica.

Terza Parte

Partita finale con i portieri con 2 tempi da 10 minuti.

Parte Conclusiva

Momento di scarico, posture e fisioterapia.

Credit Immagine: http://www.emilianoadinolfi.it/wp-content/gallery/media-gallery/208089-800.jpg

Share.

About Author

Mattia Tessarin

Laureato in Scienze Motorie presso l’Università di Ferrara • Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell’attività Motoria Preventiva e Adattata presso l’Università di Ferrara • Master in Teoria e Tecniche della Preparazione Atletica nel Calcio presso l’Università di Pisa • Abilitato FIGC Preparatore Atletico Settore Giovanile • Abilitato FIGC Allenatore di Base UEFA B • Tecnico qualificato “Istruttore di scuola calcio” CONI-FIGC • Docente di Educazione Fisica (supplenza)

Leave A Reply