“L’Angolo del Preparatore”: Partita a Tema con Sponde Mobili, di Mattia Tessarin Torna l’appuntamento con “L’Angolo del Preparatore”, rubrica curata dall’amico Mattia Tessarin, preparatore atletico… Continua »

“L’Angolo del Preparatore”: Partita a Tema con Sponde Mobili, di Mattia Tessarin

Torna l’appuntamento con “L’Angolo del Preparatore”, rubrica curata dall’amico Mattia Tessarin, preparatore atletico del Delta Calcio Rovigo, militante nel campionato di serie D.

Oggi vi propongo una mia esercitazione utilizzata qualche anno fa con la categoria Allievi. Un’esercitazione molto impegnativa sotto l’aspetto fisico e che consiglio di utilizzare nel secondo giorno d’allenamento della settimana.

A quali categorie può essere rivolta: Giovanissimi – Allievi – Juniores

Spazio di gioco: 30×30

Giocatori: Due squadre da 6 elementi + 2 portieri
3c3 nel campo 3 + 3 sponde mobili

Numero tocchi: 3 tocchi all’interno, 1 le sponde

Svolgimento

Le due squadre si affrontano cercando di segnare il maggior numero di gol. I giocatori in campo possono giocare a 3 tocchi e devono cercare la collaborazione del propri compagni-sponda. Le sponde hanno a disposizione 1 tocco ma possono fare gol spostandosi in ogni parte del campo, pur rimanendo sempre all’esterno del terreno di gioco.

Pregi

  1. una partita a tema molto attiva, dove oltre aspetto fisico il mister si può sbizzarrire su nozioni anche Tecnico-Tattiche.
  2. Una partita dove si può lavorare molto sulla potenza aerobica gestendo tempi di lavoro e di recupero in modo adeguato

Varianti

  1. modificare i tocchi (1-2-3) o tocchi liberi per chi sta nel quadrato, ovviamente in base alla programmazione
  2. Fissare un limite di passaggi prima di far gol
  3. Giocare palla sempre al terzo uomo
  4. Dopo due passaggi cercare la collaborazione del compagno-sponda
  5. Interscambio del ruoli giocatore sponda ogni volta che si cerca la collaborazione, in questo caso al sponda deve entrare nel campo con un controllo orientato

Tempi di lavoro e di recupero

Le tempistiche da me utilizzate con la squadra che seguivo erano le seguenti:

Totale lavoro 24’ minuti
6 serie da 4’ minuti
3’ minuti di partita
1’ minuto di recupero
Cambio sponde ogni serie (qui sono escluse le possibili varianti)

Credit Immagine: https://gigicagni.files.wordpress.com/2013/07/football-istria-preparations_6451.jpg