“L’Angolo del Preparatore”: Possesso 10c10, di Mattia Tessarin Torna l’appuntamento con “L’Angolo del Preparatore”, rubrica curata dall’amico Mattia Tessarin, preparatore atletico del Delta Calcio Rovigo,… Continua »

“L’Angolo del Preparatore”: Possesso 10c10, di Mattia Tessarin

Torna l’appuntamento con “L’Angolo del Preparatore”, rubrica curata dall’amico Mattia Tessarin, preparatore atletico del Delta Calcio Rovigo, militante nel campionato di serie D.

Esercitazione rivolta a Prima squadra e Juniores, anche se non è da escludere un suo utilizzo anche per le categorie Allievi e Giovanissimi, magari diminuendo lo spazio di gioco.

Dimensioni del campo di gioco: da area ad area.
Giocatori coinvolti: 10c10
Tempo di gioco. 3 serie da 8 minuti
Tempo di recupero: 4 minuti

Svolgimento

Si gioca a tocchi liberi 10c10 con l’obiettivo di segnare più gol possibili nelle 12 porticine (formate con coni, cinesini o paletti) posizionate sul terreno di gioco. Il gol per essere valido deve essere fermato da un proprio compagno di squadra dopo aver oltrepassato la porta. Se la palla esce viene rimessa in gioco subito dal Preparatore. La richiesta da fare ai giocatori è di cercare di mantenere sempre la palla in movimento (mai ferma) e di cercare di muoverla il più velocemente possibile sul campo. Il primo obiettivo e sempre quello di mantenere il possesso della palla.

Nota: Possiamo creare ulteriori difficoltà diminuendo le porte.

Esperienza Personale

Inizialmente avevo inserito 10 porte, 1 porta per ogni coppia di giocatori, dopo 2 minuti la partita era ancora ferma sullo 0-0. Ho modificato in corso inserendo le 2 porte in più come sopra riportato e nel giro di 1 minuto il risultato si portò sul 3-1.

Varianti

  1. limitare i tocchi a 3, 2 o 1
  2. marcare un avversario indicato dal mister (1vs1) a tutto campo
  3. prima di segnare bisogna effettuare almeno 6 passaggi consecutivi
  4. inserite le porte di colore diverso, quando si segna nella porta rossa il successivo gol deve essere fatto in una porta gialla
  5. non si può ritornare palla allo stesso compagno, ma giocare sempre al terzo uomo
  6. il gol vale anche se dopo che la palla oltrepassa la porta non viene fermata dal compagno

Credit Immagine: http://www.fcbarcelonanoticias.com/img2/2017/07/fcb_entreno6-223317.jpg