Esercizio per Piccoli Amici e Pulcini: Passaggio in movimento per andare al dribbling e al tiro in porta

Piccoli Amici e Pulcini: Passaggio in movimento, Finta-Dribbling e Tiro

Premessa

L’esercizio lo propongo al mio gruppo di 2006-2007. Per alcuni gruppi di Piccoli Amici potrà sembrare molto complesso visto che sono presenti diversi gesti tecnici e di tecnica applicata, come il passaggio, il dribbling e il tiro. Ecco allora che può essere proposto anche per la categoria Pulcini.. dipende sempre dal “materiale umano” con cui ci confrontiamo

Svolgimento

I bambini si posizionano inizialmente a coppie.
Posizioniamo 4 o 5 paletti a distanza di 3-4m e formiamo quindi 3 o 4 spazi.
I primi 2 giocatori si trasmettono la palla rigorosamente a 2 tocchi e a distanza ravvicinata, effettuando uno scambio per spazio (possibilità di farne anche 2 per spazio).
All’uscita dall’ultima “porta” il giocatore in possesso la guida per alcuni metri fin in prossimità di una sagoma dove esegue una finta-dribbling a piacere e calcia in porta.

Piccoli Amici Passaggio Finta e Tiro

Chi tira in porta poi prende il posto del portiere

Varianti

L’istruttore potrà fischiare in qualsiasi momento, indicando al possessore, ovunque si trovi, di guidare velocemente palla verso la sagoma, eseguire la finta a piacere e calciare in porta

Piccoli Amici Passaggio Finta e Tiro(2)

Una seconda variante, più complessa perchè inserisce il concetto di transizione positiva e negativa, prevede che al fischio dell’istruttore chi è in possesso diventi attaccante e guidi la palla verso la porta per andare a fare gol mentre l’altro compagno diventa difensore e ripiega velocemente per contrastare il compagno

Piccoli Amici Passaggio Finta e Tiro(3)

Un’ulteriore variante all’ultima proposta prevede che l’attaccante debba comunque eseguire la finta sulla sagoma prima di calciare in porta e col difensore che ripiega alle sue spalle. Per lavorare in questo modo occorrerà che i “ragazzi” abbiano già un discreto bagaglio di finte-dribbling e che inoltre le sappiano eseguire in velocità (molto più adatta per i Pulcini questa variante).

Note:

Calibrate la proposta in base alle capacità del vostro gruppo, in quanto l’esercitazione potrebbe risultare improponibile ad ulcuni bambini per la sua complessità tecnica.
Per lavorare poi con finte-dribbling libere occorerà aver già lavorato su questo fondamentale in maniera ancor più analitica

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

photo credit: Kalexanderson via photopin cc