Partita a Tema: Pressing Ultraoffensivo e Ripartenze

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Partita a Tema: Pressing Ultraoffensivo e Ripartenze

Partita a tema utile ad allenare i principi di gioco dell’attacco rapido-veloce e del pressing ultra-offensivo finalizzato al recupero della sfera nei pressi dell’area avversaria.

Il numero di partecipanti è variabile.
Campo di gioco : 3/4 campo in genere, ma dipende anche dal numero di giocatori a disposizione.
Il terreno di gioco viene poi diviso come da figura; diviso orizzontalmente in 2 metà campo e vengono prolungate verticalmente le linee laterali dell’area di rigore (creando 2 corridoio esterni).

Le due squadre si schierano a seconda del proprio sistema di gioco o con quello della squadra che si andrà ad affrontare nella prossima gara.
Andranno poi schierati 2 esterni offensivi per squadra che giocano solo nella metà campo offensiva partendo dalla fascia.

Partita a tema Pressing UltraOffensivo e Ripartenze

La squadra impegnata nella fase di non possesso palla dovrà portare un pressing ultra-offensivo (a ridosso dell’area avversaria) con l’obiettivo di recuperare palla in zona d’attacco. Con questa premessa, il gol varrà doppio se avviene entro 2 passaggi dal momento della riconquista.

Il secondo scopo sarà quello di cercare di impedire, o ritardare, la creazione di una palla aperta da parte della squadra avversaria, evitando la verticalizzazione per i due esterni d’attacco che in fase di possesso entrano nel campo creando superiorità numerica.
Persa palla, i due esterni non partecipano alla fase di non possesso e ritornano sulla corsia laterale.

Il portiere non può giocare palla nella metà campo offensiva.

Obiettivi

L’esercitazione pone in rilievo la ricerca di un pressing coordinato-organizzato e aggressivo fin dal momento che il portiere avversario avvia l’azione; ricercando poi una rapida conclusione una volta recuperata palla.
Importante anche il saper sfruttare la superiorità numerica in zona d’attacco, grazie all’inserimento dei due esterni.

Credit Immagine: http://images.vanityfair.it/Storage/Assets/Crops/306724/8/129414/italia-spagna-uno_650x435.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

4 commenti

  1. Diego Franzoso

    Nessun motivo per la mancanza dei terzini, aumentando magari le dimensioni del campo li possiamo inserire tranquillamente.

    Il motivo per cui i rossi sono dentro è presto detto; i rossi in figura sono in possesso, quindi stan dentro creando superiorità numerica. I due esterni bianchi, non essendo in possesso, stan fuori. Sulla riconquista dei bianchi, verticalizzazione e i due esterni bianchi entrano, i due esterni rossi escono

Leave A Reply