Rondo 6v2, Doppio 3v1 Premessa L’esercizio che vi propongo oggi è un rondo 6v2 in posizione che utilizzo come messa in azione con la categoria… Continua »

Rondo 6v2, Doppio 3v1

Premessa

L’esercizio che vi propongo oggi è un rondo 6v2 in posizione che utilizzo come messa in azione con la categoria Giovanissimi.
Questo esercizio è molto semplice nella sua struttua ma mi permette di inserire alcuni concetti e fondamentali che ci torneranno utili nel corso della stessa seduta.
Con l’arrivo dei mesi più freddi ho abbandonato il dominio come obiettivo principale della messa in azione e sono passato proprio ai rondi (proposti in mille salse differenti).

Svolgimento

La struttura è quella che si vede nella figura che segue

Rondo 6v2 in Posizione Doppio 3v1

Giocatori utilizzati per ogni rettangolo di gioco: 8
Le dimensioni variano a seconda delle capacità tecnico-tattiche del proprio gruppo. Io indicativamente ho lavorato su un 15×10 (passi).

Il campo di gioco viene diviso in 2 metà da 1 cinesino.
I due difensori non possono trovarsi entrambi nello stesso “quadrato”.
Si inizia con semplici indicazioni, come: “manteniamo il possesso giocando solo rasoterra e chi sbaglia diventa difensore”.

Visto che siamo nella messa in azione, le informazioni vanno aumentate col passare dei minuti, dando tempo ai ragazzi di familiarizzare col contesto di gioco e aumentando via via il carico cognitivo.

Vediamo alcuni esempi:

-Possiamo vincolare il numero di tocchi. Dopo una prima fase in cui lasciamo tocchi liberi, si può passare ai 2 tocchi. Due tocchi che potranno essere un indicazione di massima o 2 tocchi obbligatori, lavorando in questo modo sul controllo orientato. Infine possiamo giocare a 1 tocco

-Ai difensori può venir chiesto di lavorare su pressione e copertura. Il difensore più lontano dalla palla cerca di muoversi sulle linee di passaggio

-Possiamo obbligare gli attaccanti a giocare almeno 2-3 passaggi su ogni quadrato prima di giocare nell’altro settore.

-Ricordiamo agli attaccanti di giocare sul perimetro del campo di gioco e non all’esterno

-Il passaggio tra i due elementi dello stesso lato non è consentito

-Possiamo introdurre l’obbligo di giocare al terzo uomo

-Possiamo introdurre l’interscambio di posizione tra i due elementi dello stesso lato. Interscambio che andrà fatto con le tempistiche corrette

-Possiamo introdurre l’interscambio tra 1 elemento che gioca sul lato lungo e uno sul lato corto

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contributi di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://cdn.corrieredellosport.it/images/2014/04/11/realmadridall16_21270_immagine_obig.jpg