Rondo in Posizione: Transizioni, Interscambi, Occupazione Efficace dello Spazio Oggi vi propongo un rondo in posizione che è passato per diverse varianti ed evoluzioni, aggiungendo… Continua »

Rondo in Posizione: Transizioni, Interscambi, Occupazione Efficace dello Spazio

Oggi vi propongo un rondo in posizione che è passato per diverse varianti ed evoluzioni, aggiungendo o modificando alcune regole.
Si tratta dunque di un rondo in posizione che utilizzo nella messa in azione col mio gruppo di Giovanissimi.

L’esercitazione stimola i ragazzi dal punto di vista cognitivo già nella prima fase della seduta e mi permette di inserire degli obiettivi che saranno il filo conduttore dell’intera sessione di allenamento.

La proposta mi è venuta in mente dovendo preparare una seduta per 14 elementi (12+2 portieri).
La struttura è quella che si vede nella figura che segue.

Rondo in posizione 5v2 interscambi e occupazione dello spazio

Prepariamo un campo di gioco di dimensioni variabili, a seconda del livello tecnico dei ragazzi, ma di forma rettangolare.
Al centro del campo collochiamo un quadrato, formato con dei paletti, di circa 3v3.

Sull’esterno posizioniamo un portiere a sostegno e altri 4 attaccanti che si collocano su 4 delle 5 posizioni.
Gli attaccanti potranno infatti stazionare in due su ogni lato lungo e uno in profondità. Rimarrà quindi una posizione vuota.
All’interno del campo schieriamo due difensori.

I difensori non possono entrare nel quadrato centrale se non vi è la palla.
L’obiettivo è il mantenimento del possesso palla, da parte dei 4 attaccanti più il portiere, ricercando il gioco tra le linee e gli interscambi di posizione.

Il passaggio non sarà infatti consentito tra i due elementi sullo stesso lato e quindi quando uno dei due è in possesso, l’altro non potrà rimanere nella sua posizione, o meglio, potrà, ma non potrà essere servito e di conseguenza dovrà muoversi per occupare una posizione che gli permetta di poter essere servito (offrire un’ulteriore soluzione).

Rondo in posizione 5v2 interscambi e occupazione dello spazio(2)

Ecco allora che l’obiettivo sarà quello di servire un elemento che si muove nel quadrato centrale e questo a sua volta crea spazio.
Le posizioni occupabili sono difatti 6, 4 in ampiezza, 1 in profondità e 1 nel quadrato centrale.
Il quadrato centrale non potrà essere occupato per più di 2″.

Gli attaccanti giocano a 2 tocchi.
Se i difensori recuperano palla cosa succede:

-se intercettano il passaggio di un attaccante, il difensore che ha intercettato palla dovrà servire il portiere a sostegno e il gioco continuerà con l’inversione dei due ruoli (lavoriamo sulla transizione positiva attraverso un passaggio sicuro di scarico e sulla transizione negativa degli attaccanti che chiudono il passaggio sul portiere)

-se intercettano il passaggio del portiere, i due difensori dovranno portare palla nel quadrato centrale, ostacolati dai 4 attaccanti che entrano a contrastarli. In questo caso i difensori cambiano di ruolo con due attaccanti a loro piacimento

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

Credit Immagine: http://www.barcabalkan.com/data/news-photos/8cbeab00.jpg