Rondo: “Progredire Giocando” e Gestione della Transizione Positiva

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Rondo: “Progredire Giocando” e Gestione della Transizione Positiva

Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione che ho utilizzato con un gruppo di Giovanissimi Professionisti nella seduta di martedì 9 Gennaio. Quella che vedremo è stata di fatto l’attivazione tecnico-tattica della seduta.

Si tratta di uno dei tanti Rondos con cui amo iniziare l’allenamento. Li utilizzo infatti moltissimo perché mi danno modo di inserire, già nei primi minuti della seduta, dei Principi di gioco che ci accompagneranno per il resto della seduta stessa.

In questa proposta il focus era sulla gestione delle transizioni e più nello specifico su quella positiva.

In fase di possesso l’obiettivo era invece quello di “progredire giocando corto” .

Giocatori coinvolti 6. E’ possibile svolgerlo anche con 5 giocatori. Ho provato anche questa variante, trovandomi sul campo un numero di giocatori leggermente differente dalle aspettative. Rispetto alla figura si utilizza un solo difensore (se ne ho 5 per campo) che si sposta tra le due metà campo.

Campo di gioco 18×8 (leggermente più largo se lavorate con 6 giocatori), diviso orizzontalmente in due metà campo. All’esterno del campo, come da figura, viene posizionato un cinesino distante 10m dal primo settore del campo.

Situazione di 3c1 nel primo settore.

Obiettivo realizzare almeno 3-4 passaggi prima di potersi spostare, con un passaggio o in guida, nel secondo settore. Nel secondo settore analoga situazione ma contro il secondo difensore (con 5 giocatori si sposta nel secondo settore l’unico difensore). L’obiettivo è quello di tornare nel primo settore e a quel punto giocare palla al 4° attaccante, situato 10m fuori dal campo.

Questi, ricevuta palla, la conduce velocemente in guida verso il quadrato, mentre chi gli ha giocato palla ne prende il suo posto. Il gioco prosegue senza interruzioni.

Il difensore cambia di ruolo anche quando gli attaccanti sbagliano il passaggio e la palla esce dal campo di gioco.

Se il gioco ricomincia dal secondo quadrato, una volta conquistato il primo, si serve direttamente il 4° attaccante.

La Gestione delle Transizioni:

*se rubano palla i difensori dovranno riuscire ad eseguire un passaggio tra loro o servire il 4° attaccante. Con 5 giocatori si serve solo il 4° attaccante.

*se recuperano palla gli attaccanti, dopo averla perduta, il primo passaggio andrà giocato al 4° attaccante.

*in fase di transizione negativa ri-aggressione immediata per impedire il consolidamento

Osservazioni 

*cosa voleva allenare l’esercitazione? Oltre alla fase di possesso, mi interessava far emergere il principio di consolidamento del possesso una volta recuperata palla (fase di transizione positiva). Il primo passaggio, una volta recuperata palla, dovrebbe essere giocato lungo, evitando così il contropressing immediato della squadra avversaria;

*come mi sposto nell’altra metà campo? Dipende. Se ho spazio posso condurre palla. Se un compagno si alza nell’altro settore, ed è libero, posso anche servirlo.

*in fase di possesso non rimanere scaglionati sulla stessa linea.

*il 4° attaccante, ricevuta palla, controlla e conduce a grande velocità, conquistando il primo settore il più velocemente possibile. Si vuole simulare la conquista di spazio quando si ha campo libero davanti a se.

*mentre il 4° attaccante sta per entrare nel quadrato, non finire nel cono d’ombra del difensore.

Credit Immagine: http://media3.fcbarcelona.com/media/asset_publics/resources/000/218/929/size_640x360/2016-02-29_ENTRENO_09.v1456918190.JPG

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply