Apprendimento Tattico: Saper sfruttare il 2v1 e difendersi in inferiorità numerica. La sovrapposizione..

Apprendimento Tattico: Gestione del 2v1 e della sovrapposizione

Premessa

L’esercitazione risulta relativamente semplice nella sua struttura ma rispecchia una reale situazione di gioco e quindi molto allenante per quello che poi sarà il contesto di gioco

Svolgimento

Esercitazione che ho utilizzato per i Pulcini ma che può essere anche proposta per i più grandi, con qualche accorgimento naturalmente.

Si costruisce un rettangolo in posizione laterale (sulla fascia), di dimensioni variabili, considerando soprattutto le capacità tecnico-tattiche dei ragazzi.

Il primo giocatore rosso con palla, trasmette al compagno posto in diagonale a lui, a circa 15m e va in sovrapposizione.
La prima indicazione da dare al nuovo possessore sarà relativa al controllo orientato da effettuare sulla trasmissione del compagno. Difatti dovrà entrare dentro il campo creando spazio per la sovrapposizione del compagno

Il difensore giallo entra, sul primo passaggio, ad ostacolare l’azione dei 2 attaccanti.

I 2 attaccanti rossi dovranno quindi “portare palla” fuori dal rettangolo con la consegna che la palla dovrà passare tra i 2 birilli BLU, quindi sul lato corto frontale e su una parte di quello laterale.

Apprendimento Tattico Gestione del 2v1 con la sovrapposizione

2 sagome (bastano 2 paletti messi a X) ostacoleranno il passaggio in profondità e obbligheranno, il possessore ad una maggior attenzione nel passaggio e il ricevente ad uno smarcamento in zona luce. L’azione individuale è assolutamente contemplata nelle scelte da ricercare

Apprendimento Tattico Gestione del 2v1 con la sovrapposizione(2)

Possibili sviluppi e varianti

-I 2 attaccanti, usciti dal rettangolo, proseguono la loro azione sviluppando un 2 contro il portiere per andare al tiro. Si da un tempo prestabilito agli attaccanti per concludere. Il difensore resta attivo solo nel rettangolo

-Il difensore resta attivo anche fuori dal rettangolo. L’azione quindi prosegue con il 2v1

-Si posiziona un secondo difensore fuori dal rettangolo. Se il primo difensore viene superato, i 2 attaccanti dovranno affrontare un secondo 2v1, col primo difensore che difende solo nel rettangolo

-Evoluzione della variante precedente può essere quella di prevedere che il primo difensore resti attivo anche fuori dal rettangolo, sviluppando quindi un 2v2

-Coi più grandi possiamo utilizzare la regola del fuorigioco, solamente però oltre le sagome

Nota: per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio, seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio