Gestione della sup.numerica 2v1 Attraverso l’utilizzo delle Parole Chiave -“Dentro”- Nell’articolo di oggi ripropongo una mia vecchia proposta datata 2012. Ho apportato alcune nuove osservazioni… Continua »

Gestione della sup.numerica 2v1 Attraverso l’utilizzo delle Parole Chiave -“Dentro”-

Nell’articolo di oggi ripropongo una mia vecchia proposta datata 2012. Ho apportato alcune nuove osservazioni e nuove varianti che prima non avevo pensato.
A mio avviso è particolarmente adatta all’attività di base e infatti l’avevo proposta con una squadra di Pulcini all’ultimo anno.
Non è da escludere che possa essere sviluppata anche nel settore giovanile, spostando il focus su altri obiettivi.

Campo di gioco 18×25 più un quadrato 5×5 al centro del campo.
Formiamo due squadre, con porte e portieri e posizioniamo un Jolly all’interno del quadrato centrale.
L’esercitazione viene proposta sotto forma di competizione a squadre. Chi perde paga una penitenza.

Il gioco comincia con un primo 1v1 tra blu, attaccante, e rosso difensore. Non appena l’azione termina, gol o palla che esce, il primo giocatore rosso in fila, trasmette palla al Jolly che chiama “Dentro”, il Jolly poi rigioca a rosso che dovrà segnare nella porta difesa dal portiere e dall’azzurro che è in campo.

Nota: le parole chiave, soprattutto nella Scuola Calcio, sono dei facilitatori dell’apprendimento. Permettono agli allievi (si badi bene, non al mister) di capirsi più velocemente sul campo di gioco e di riconoscere più facilmente una situazione di gioco.

Non appena l’azione termina, il primo giocatore blu in fila trasmette palla al Jolly e così via. L’attaccante rosso ripiega a difesa della sua porta.

Apprendimento Tattico Gestione sup. numerica 2v1 con la Parola chiave DENTRO

Osservazioni

* non si può ostacolare il primo passaggio al Jolly
* il Jolly gioca ad un max di 2 tocchi
* possibilità di rigiocare nuovamente sul Jolly
* ne attaccante ne difensore possono entrare nel quadrato centrale.
* possibilità di inserire una seconda parola chiave. “1-2″, relativa all’attaccante che gioca in favore del jolly e ricerca poi il passaggio di ritorno nello spazio

Varianti

* non si parte con un passaggio diretto per il jolly
* obbligo di eseguire almeno un passaggio col jolly prima di poter concludere
* possibilità di giocare sul jolly ma non obbligo
* punto extra in caso di 1-2
* il difensore può entrare ad ostacolare il jolly quando questi riceve palla

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

Credit Immagine: http://www.storiedicalcio.altervista.org/images/Subbuteo3.jpg