Attività di Base: “1c1 su tre porte con zona di tiro” Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione rivolta a tutte le categorie dell’attività di base, quindi… Continua »

Attività di Base: “1c1 su tre porte con zona di tiro”

Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione rivolta a tutte le categorie dell’attività di base, quindi Primi Calci, Pulcini ed Esordienti.
Si tratta di una proposta che vuole allenare la situazione di 1c1 e i suoi fondamentali di tecnica applicata, in particolare il dribbling.

Il campo di gioco viene diviso come da figura. Si posizionano 3 porticine e 3 rispettive aree di tiro davanti a ciascuna di queste. Ogni area è di circa 5 metri. Come si vede dall’immagine, i due angoli del campo restano vuoti e li chiameremo “aree di meta”.

L’esercizio ha inizio con l’attaccante Nero in possesso di palla.

L’attaccante parte in guida della palla tra 2 coni mentre il difensore avanza verso di lui.

L’attaccante dovrà segnare in una delle 3 porticine calciando dall’interno della rispettiva zona di tiro (zona di colore verde chiaro).

Il difensore, rubata palla, pone fine all’azione portando palla a meta in una delle due zone corrispondenti.

Focus: ingannare il difensore realizzando finte e CdD (cambi di direzione).

Varianti:

  1. L’attaccante potrà segnare solo dopo essere entrato in almeno due zone di tiro;
  2. L’esercizio inizia col difensore che trasmette palla all’attaccante
  3. L’attaccante potrà segnare solamente dopo essere entrato in tutte e tre le zone di tiro
  4. Sostituire le porticine con tre porte difese dai portieri e aumentare le dimensioni delle zone di tiro

Credit Immagine: http://www.calciodilettanteveronese.it/wp-content/uploads/2014/04/hellas-camp.jpeg