Attività di Base: Progressione 1v1/2v1/2v2, Passaggio e Ricezione La progressione che vi propongo oggi è molto adatta alle categorie dell’attività di base e in particolare… Continua »

Attività di Base: Progressione 1v1/2v1/2v2, Passaggio e Ricezione

La progressione che vi propongo oggi è molto adatta alle categorie dell’attività di base e in particolare a Pulcini ed Esordienti.
E’ come sempre molto importante valutare le reali capacità del proprio gruppo, capendo “fin dove ci possiamo spingere” con le richieste ed è altrettando importante inserire la proposta all’interno di un programmazione che preveda questi obiettivi, non come un’esercitazione estemporanea.

Come avrete più volte letto nei miei articoli, mi piacciono moltissimo tutte le proposte in progressione, in quanto permettono di risparmiare tempo, senza dover preparare chissà quanti esercizi, senza doversi spostare da un esercizio ad un altro e riducendo di conseguenza i tempi morti.

La struttura della proposta è quella che si vede nella figura che segue e prende spunto da un altro articolo che ho pubblicato non molto tempo fa

Attività di base Progressione 1v1 2v1 2v2

Step 1

Si inizia con una situazione di 1v1.
Il giocatore con la palla la trasmette al compagno ed “esce” dal gioco.
L’attaccante che riceve palla dovrà sfidare il difensore per superarlo ed attraversare in conduzione una delle 3 porticine per poi segnare nella porta difesa dal portiere.
Il difensore resta sempre attivo, anche se l’attaccante entra nelle porticine.
Se il difensore ruba palla dovrà segnare nelle 3 porticine.

Nota: per semplicità grafica ho inserito in figura solo i giocatori che partecipano all’azione, ma è chiaro che l’esercizio si svolge su 3 file. L’attaccante che ha passato la palla prende il posto del compagno; l’attaccante che ha sfidato il difensore prende il posto di quest’ultimo e il difensore va nella fila dell’attaccante che passa la palla.

Variante

Potremmo inserire questa variante per stimolare il tiro dell’attaccante dalla media distanza. L’attaccante potrà calciare anche prima di superare le porticine. Le porticine però dovranno essere collocate ad una distanza tale che chi vorrà calciare prima di aver attraversato le porticine lo dovrà fare con buona forza

Step 2

Si passa poi ad una situazione di 2v1.
L’attaccante che passa la palla al compagno resta attivo e partecipa all’azione.
Ai due attaccanti potrà essere chiesto di sviluppare una sovrapposizione o un taglio prima di attraversare le porticine

Attività di base Progressione 1v1 2v1 2v2(2)

Attività di base Progressione 1v1 2v1 2v2(3)

Variante

Potremmo inserire una variante (soprattutto con gli Esordienti) per stimolare la ricerca della profondità da parte dei due attaccanti.
Non sarà infatti necessario attraversare in conduzione una delle 3 porticine ma si potrà ricevere il passaggio in profondità, con il passaggio o il compagno che attraversano una porticina.

Step 3

Si conclude poi con un una situazione di 2v2 aggiungendo un ulteriore difensore.
Questo sembra uno step scontato ma in figura ho inserito alcune delle possibili partenze del secondo difensore.
Il secondo difensore può infatti partire da una posizione di svantaggio, provenire lateralmente, può arrivare alle spalle, ecc..
Sono tutte possibili soluzioni che vanno proposte per far sperimentare agli allievi tutte le “possibili contromosse

Attività di base Progressione 1v1 2v1 2v2(4)

Varianti

1) Per i difensori, invece di contrattaccare su 3 porticine potrebbero segnare a loro volta in una porta difesa dal portiere

2) Per gli attaccanti, non si potranno più attraversare in guida della palla le porticine. Bisognerà evitarle, attraversando gli altri spazi tra una porticina e l’altra(“le porticine è come se fossero dei cancelli chiusi”)

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: 20111016-IMG_8224 via photopin (license)