Partita a Tema per Attività di Base: “3c3+4 Appoggi”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Partita a Tema per Attività di Base: “3c3+4 Appoggi”

Nell’articolo di oggi presento una Partita a Tema che è rivolta alle categorie dell’Attività di Base e più nello specifico a quelle Pulcini ed Esordienti. Tuttavia, a mio avviso, ha diversi elementi ed obiettivi molto importanti anche per le categorie dell’attività agonistica, anche se inizialmente l’ho pensata per i più piccoli come ho detto.

In questa variante vengono utilizzati 10 giocatori contemporaneamente ma, proponendola a categorie più grandi, potremmo togliere un Appoggio o aumentare il numero di elementi delle due squadre, magari per un 5c5 o 6c6.

Il campo di gioco viene suddiviso come da figura: vengono delimitate due corsie laterali e un quadrato centrale, le cui dimensioni sono proporzionate alla grandezza del campo di gioco. Lo spazio di gioco viene infine suddiviso in due metà orizzontalmente.

Scegliere 4 Appoggi, 2 nel ruolo di Portieri e 2 di Esterni. Formare due squadre da 3 giocatori ciascuna, con compiti differenti.

La squadra Nera è coadiuvata dai 4 Appoggi, con l’obiettivo di guadagnare 1 punto ogni qualvolta riesca a servire un compagno nel quadrato centrale; questi dovrà giocare palla verso l’altra metà campo, col passaggio che deve attraversare la porticina.

In Fase di Possesso si ricerca una buona mobilità, potendosi interscambiare con tutti i compagni, portieri compresi. Per questo motivo l’ho pensata per l’attività di base, coi Portieri che fungono da veri e propri giocatori e non come “semplici portieri”.

La squadra Blu deve invece recuperare palla e segnare in una delle due porte difese dai portieri.

Cambiamo i ruoli delle squadre a tempo, così come quelli degli Appoggi.

Focus:

  1. miglioramento tecnico, in particolare passaggio, smarcamento e ricezione;
  2. occupazione dello spazio, tenendo sempre un elemento in ampiezza su entrambi i corridoi e un elemento al centro del quadrato;
  3. “gioco dentro, gioco fuori”. Se non c’è la giocata verso il centro del campo, allargo il gioco.

Osservazioni:

Come si evince facilmente dai tre obiettivi sopra elencati, per poter proporre in una categoria Pulcini occorrono competenze e qualità tecnico-tattiche di discreto livello. Consiglio quindi vivamente di valutare le capacità del proprio gruppo e di adattarla al proprio contesto.

Pur mantenendo invariate le regole precedenti e la struttura dell’esercitazione, coi più grandi si potrebbero inserire altri obiettivi come:

  1. stare vicini in fase di non possesso e agire insieme
  2. in FDP attirare gli avversari in una metà campo prima di giocare alle loro spalle
  3. formare triangoli con palla laterale
  4. ecc..

Credit Immagine: http://www.fcbarcelonafootballcamp.com/wp-content/uploads/2016/02/london-morning-training-.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

2 commenti

  1. Scusami Diego due domande su questa esercitazione.. ma la squadra blu può entrare nel quadrato a contrastare il nero e perché il campo è diviso orizzontalmente, sono forse zonati i giocatori!??

    • Diego Franzoso
      Diego Franzoso on

      Ciao Marco, la squadra Blu può entrare o meno, fa parte delle varianti. Si potrebbe pensare di non farli entrare; di farli entrare; di farli entrare solo quando entra la palla.
      I giocatori sono zonati nei corridoi laterali e nel quadrato centrale. La linea di metà campo serve appunto per: quando la palla esce da una metà campo, va giocata sull’altra (o almeno l’idea è quella)

Leave A Reply