Scuola Calcio: 1v1 + 2 Appoggi – Arrivare in anticipo sul passaggio – Oggi vi presento la rivisitazione di una mia vecchia proposta di due… Continua »

Scuola Calcio: 1v1 + 2 Appoggi – Arrivare in anticipo sul passaggio –

Oggi vi presento la rivisitazione di una mia vecchia proposta di due anni fa. Si tratta di un’esercitazione che avevo svolto con un gruppo di Pulcini all’ultimo anno. A mio avviso questo esercizio può essere utilizzato con successo per le categorie Pulcini (valutando quelle che sono le capacità del proprio gruppo), Esordienti e Giovanissimi.

Dividiamo il campo di gioco in due quadrati 15×15, divisi nel mezzo da una porta di 3-4m costruita con 2 paletti.
Dividiamo i ragazzi in 2 file, attaccanti e difensori. Al termine di ogni azione si invertono i compiti degli allievi
Scegliamo 2 Appoggi (Jolly). Cambiare gli appoggi a tempo

I giocatori gialli saranno gli attaccanti e in possesso di palla mentre i difensori si trovano inizialmente a lato della porta difesa dal portiere.
L’esercitazione comincia con un passaggio dell’attaccante verso il difensore.

Nota: nel caso l’attaccante non abbia abbastanza forza per servire un passaggio così lontano si può avvicinare alla linea mediana.

Il primo appoggio, posizionato nella metà campo più lontana dalla porta, va incontro all’attaccante e lascia sfilare il passaggio di quest’ultimo, effettuando una sorta di velo.
Il difensore controlla e cerca di calciare, obbligatoriamente rasoterra, nella porta sulla linea mediana mentre l’attaccante corre velocemente sulla porta per intercettare il passaggio-tiro del difensore, aiutato in seconda battuta dall’appoggio num. 1

Scuola Calcio 1v1 2 appoggi Arrivare in anticipo sul passaggio

L’azione prosegue poi con l’attaccante che, coadiuvato dai 2 appoggi (1 per metà campo), dovrà segnare nella porta difesa dal portiere.
Se il difensore recupera palla si invertono i compiti e coadiuvato dai 2 appoggi dovrà segnare nella porticina alle spalle dell’attaccante.

Note:

Nel caso il difensore riesca a segnare nella porticina centrale:

– se viene intercettato dall’appoggio 1 in copertura, questo serve l’attaccante e l’azione prosegue
– nel caso nemmeno l’appoggio riesca ad intercettare il tiro, l’azione termina

Possiamo variare molto frequentemente i vincoli per gli Appoggi, in modo da introdurre nuove varianti e stimolandoli dal punto di vista cognitivo

-Massimo 2 tocchi e no gol
-Massimo 2 tocchi e gol
-Massimo 2 tocchi e gol di prima
-Massimo 1 tocco
-Massimo 2 tocchi e gol; l’attaccante non può segnare
-Massimo 2 tocchi e gol, l’attaccante può segnare solo di prima
-Gli appoggi possono scambiarsi di posizione
-Gli appoggi devono scambiarsi la posizione

Osservazione

Trovo molto utile cambiare molto frequentamente i vincoli per l’appoggio e per l’attaccante. Ciò comporta un continuo processo di rielaborazione di informazioni da parte dei ragazzi e ciò li obbliga a non adattarsi negativamente ad un predeterminato contesto di gioco –> “so già quello che devo fare” !!

Per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi articoli di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: IMG_0536 via photopin (license)