Scuola Calcio: Doppio 1c1 con Transizione Esercitazione che è rivolta in particolare alla categoria Pulcini ma che può essere adattata anche per quella Esordienti e… Continua »

Scuola Calcio: Doppio 1c1 con Transizione

Esercitazione che è rivolta in particolare alla categoria Pulcini ma che può essere adattata anche per quella Esordienti e probabilmente Giovanissimi, sempre tenendo presenti quelle che sono le capacità dei propri ragazzi.

La proposta si compone di una prima parte “analitica” (se così vogliamo chiamarla) e di una seconda e una terza situazionali, in cui vediamo il duello 1c1.
Ecco l’esercizio

Scuola Calcio Doppio 1c1 con transizione

Il campo di gioco viene diviso in due, col primo campo più piccolo.
Due allievi in possesso di palla partono in conduzione al via dell’istruttore.

Giunti in prossimità della loro porticina eseguono una finta (a piacere o su richiesta) proprio ad evitare questa.
L’istruttore chiama il colore di uno dei due giocatori e questi gli trasmette palla per poi affrontare il compagno in una situazione di 1c1.

Il colore che non viene chiamato diventa l’attaccante, con l’obiettivo di segnare nella porticina dell’avversario che a sua volta, se recupera palla, cerca il gol in quella del compagno.

Ad azione conclusa, gol o palla che esce, i due allievi corrono a contendersi il pallone che l’istruttore appoggia al centro del campo (il pallone passatogli dal colore indicato).

Il primo allievo che giunge sulla palla diventa l’attaccante, con l’obiettivo di segnare nella porta difesa dal portiere e dal difensore.
Quest’ultimo se recupera palla cerca il gol nelle due porticine del secondo campo

Osservazioni e Varianti

* appena i due giocatori entrano nel secondo campo, i due successivi allievi cominciano il loro esercizio
* nel primo 1c1, si assegna 1 punto extra qualora si superi il difensore con una finta (variante, obbligo di superarlo con una finta o con un cambio di direzione)

* nel secondo 1c1, ruoli predefiniti ancor prima di arrivare sul pallone. Chi ha fatto l’attaccante nel primo 1c1, è il difensore nel secondo e di conseguenza gioca per il gol nelle porticine (viceversa il compagno)

* il mister non comunica con la voce il colore ma alza la casacca appartenente ad uno dei due
* si assegna alle due file i numeri pari e dispari. L’istruttore chiama un numero o semplici calcoli matematici da risolvere e abbinati ai numeri pari e dispari

* possiamo collocare un Jolly nel secondo campo. Nel primo si gioca per l’1c1 e nel secondo in superiorità e inferiorità numerica (2c1)

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

Credit Immagine: http://www.marinmommies.com/files/image/norm_levin/287126059_dsc_6839.jpg