Scuola Calcio: dall’Analitico al Situazionale – “CdD, Conclusione e 2c1” Esercitazione pubblicata per la prima volta su Ideacalcio nel Maggio del 2013 e oggi aggiornata.… Continua »

Scuola Calcio: dall’Analitico al Situazionale – “CdD, Conclusione e 2c1”

Esercitazione pubblicata per la prima volta su Ideacalcio nel Maggio del 2013 e oggi aggiornata. L’esercizio è rivolto alle categorie Pulcini ed Esordienti.

Al via dell’istruttore, Bianco e Nero, entrambi col pallone, si sfidano nell’eseguire il più rapidamente possibile 3 finte sui 3 coni posti a zig-zag e a distanza ravvicinata.

Io avevo scelto di lavorare solamente su 2 finte, per consolidare queste. Si può scegliere di eseguirne una vasta gamma se sono già apprese o di soffermarci solamente su un paio.

Durante l’esecuzione delle gestualità tecniche, il tecnico chiama il nome di uno dei 2 allievi. Il giocatore chiamato, all’uscita dall’ultimo cono, esegue un “dai e vai” con l’appoggio per andare al tiro. L’appoggio gioca a 1 tocco e immediatamente dopo il tiro, chi ha calciato diventa difensore.

Scuola Calcio Dribbling in regime di rapidità, 1-2 e 2v1

L’altro giocatore nel frattempo ripiega per circa 5m, fin in prossimità di un paletto, dove eseguirà un Cambio di direzione per poi affrontare il difensore che aveva appena concluso in porta. L’attaccante sarà coadiuvato dall’Appoggio per una situazione di 2c1. L’appoggio gioca a 2 tocchi e non può segnare.

Scuola Calcio Dribbling in regime di rapidità, 1-2 e 2v1(2)

Attenzione che l’attaccante potrà andare alla conclusione solo in 2 casi:

* dopo aver dribblato il difensore con la finta appena proposta sui coni;
* dopo aver giocato un “dai e vai” con l’appoggio prendendo in mezzo il difensore;

Ho inserito questa variante per stimolare i giocatori a mettere in situazione le gestualità appena “sperimentate”.

Note:
* Se il difensore recupera palla dovrà eseguire un “dai e vai” con l’appoggio, entro 5″, prendendo in mezzo l’attaccante. Terminando così l’azione.
* Quando il tecnico chiama la fila che andrà al tiro, l’appoggio, situato inizialmente in zona centrale, si sposta a dx o a sx facendosi trovare in diagonale rispetto alla provenienza del passaggio;

Varianti:

* Il tecnico invece di chiamare il nome può chiamare:
– il colore di uno dei 2 (se questi indossano le casacche)
– un particolare “fisico” di uno dei 2 (capelli biondi, scarpe rosse,..)
– può alzare una casacca colorata. Questa variante rende l’esercitazione molto più “pesante” dal punto di vista cognitivo. I 2 ragazzi saranno quindi sollecitati a mantenere la testa alta durante l’esecuzione delle finte

* L’appoggio gioca a 1 tocco e può segnare

Credit Immagine: https://soccercampsinternational.com/wp-content/uploads/2015/09/liverpool-fc-academy-soccer-schools-photo-5.jpg