Scuola Calcio: finte-dribbling in rapidità, passaggio di precisione, 1v1 e 2v1 Articolo pubblicato per la prima volta su Ideacalcio nel Maggio del 2013. L’esercizio l’avevo… Continua »

Scuola Calcio: finte-dribbling in rapidità, passaggio di precisione, 1v1 e 2v1

Articolo pubblicato per la prima volta su Ideacalcio nel Maggio del 2013. L’esercizio l’avevo portato sul campo con un gruppo di Pulcini all’ultimo anno ed è rivolto alle categorie dell’attività di base. Nel riproporvelo, ho aggiunto qualche osservazione e variante.

Al via dell’istruttore, i giocatori Bianco e Verde, entrambi in possesso di palla, dovranno eseguire 2 “gestualità tecniche” sui 2 coni posti a distanza ravvicinata (2-3m l’uno dall’altro).

Possibili Richieste:

* finta di corpo
* forbice
* Step Over
* Finta di calciare (Uncino d’interno)
* Taglio d’esterno piede
* Richiamo a “V” (ad aprire o a chiudere d’interno o dietro la gamba d’appoggio)

Possiamo richiederne anche due differenti sui due coni.

Usciti dal secondo cono, i 2 giocatori dovranno calciare il loro pallone nella loro rispettiva porticina, posta sulla linea di fondo campo.

Nota: la distanza dal secondo cono alla porticina varia a seconda dell’età e dal livello tecnico del gruppo con cui si lavora.

I 2 giocatori, liberatesi della palla, si dirigono verso il cerchio centrale per contendersi il pallone al suo interno. Chi se ne impossessa per primo diventa l’attaccante mentre l’altro il difensore.

Obiettivo finale è il gol nella porta difesa dal portiere.

Scuola Calcio Finte-Dribbling in regime di rapidità 1v1 e 2v1

Evoluzioni e Varianti:

Numero 1.

La palla non si trova più in un cerchio ma viene messa in gioco dal tecnico. Questi può essere posizionato: fronte alla porta, spalle alla porta, lateralmente alla porta. La palla può essere inserita rasoterra, rimbalzante o alta.

Scuola Calcio Finte-Dribbling in regime di rapidità 1v1 e 2v1(2)

Numero 2.

La palla viene messa in gioco da un appoggio che si trova all’interno di un quadrato 5×5. L’appoggio gioca ad un max di 2 tocchi e non può uscire dal suo settore.
A quest punto possiamo:

* obbligare chi riceve palla a scaricare sull’appoggio prima di ricevere nuovamente palla da esso
* l’appoggio gioca su chi vuole e si procede con l’1c1 senza possibilità di rigiocare sull’appoggio
* l’appoggio gioca su chi vuole e chi riceve può andare all’azione individuale o giocare sull’appoggio, che comunque gioca a 2 tocchi e solo all’interno del suo quadrato
* l’appoggio gioca su chi vuole, chi riceve gioca obbligatoriamente lo scarico e l’appoggio decide nuovamente su chi giocare. In pratica chi riceve il primo passaggio non è detto che diventerà l’attaccante

* l’appoggio gioca a 1 tocco

Scuola Calcio Finte-Dribbling in regime di rapidità 1v1 e 2v1(3)

 

* L’appoggio gioca palla su uno dei 2 e chi riceve la restituisce all’appoggio. A questo punto avviene un interscambio tra i 2. L’appoggio esce palla al piede andando all’1c1 contro il terzo giocatore e chi ha ricevuto il passaggio dall’appoggio diventa il nuovo appoggio.

Scuola Calcio Finte-Dribbling in regime di rapidità 1v1 e 2v1(5)

* L’appoggio gioca palla su uno dei 2 giocatori ed esce dal quadrato. Il nuovo possessore e l’appoggio giocano il 2c1 contro il terzo giocatore

Scuola Calcio Finte-Dribbling in regime di rapidità 1v1 e 2v1(4)

Credit Immagine: http://www.chelseafc.com/content/cfc/en/homepage/the-club/foundation/foundation-soccer-schools/foundation-international-schools/_jcr_content.autoteaser.jpeg