Scuola Calcio: Gestione della superiorità numerica 4v2 e 2v1 L’articolo è la rivisitazione grafica, con l’aggiunta di nuove note, di una proposta che pubblicai ormai… Continua »

Scuola Calcio: Gestione della superiorità numerica 4v2 e 2v1

L’articolo è la rivisitazione grafica, con l’aggiunta di nuove note, di una proposta che pubblicai ormai 4 anni fa su Ideacalcio e che portai sul campo con una squadra di Pulcini all’ultimo anno.

Giocatori necessari: 6 (5 + portiere)

Campo di gioco: le dimensioni variano in base alle capacità tecniche del gruppo a disposizione. Maggiore sarà la qualità e minori potranno essere le dimensioni dello spazio di gioco. Posizioniamo 2 porticine laterali formate con dei coni, a 20-25m dalla porta

L’esercitazione comincia con l’istruttore che gioca palla sul giocatore rosso. Quest’ultimo, nella zona centrale sarà in una situazione di “inferiorità numerica” (finta inferiorità, c’è comunque il portiere) contro i 2 giocatori azzurri.

scuola-calcio-sfruttare-la-sup-numerica-4v2

Sui due corridoi laterali giocano 2 giocatori, 1 per fascia, i quali non potranno entrare nella zona centrale. Questi possono avere tocchi vincolati (ad esempio 3, 2).

L’obiettivo per il giocatore rosso è quello di mantenere il possesso potendo contare sull’aiuto dei 2 giocatori in ampiezza e del portiere, che gioca solo coi piedi. L’obiettivo finale di rosso sarà quello di condurre, in prima persona, palla tra le 2 porticine rosse.

Se rosso si alza in posizione di “Vertice” ecco allora che sarà il portiere a ricoprire il ruolo di “Sostegno”.

Un altro modo per ottenere il punto, sempre in favore di rosso, sarà quello che vede i laterali attaccare lo spazio dietro una delle 2 porticine, con rosso che trasmette la palla tra i 2 birilli

Obiettivo per i blu sarà quello di recuperare palla e una volta recuperata, sfruttare la superiorità numerica, nei confronti di rosso, per segnare nella porta difesa dal portiere.
Una variante può essere quella che i gialli, nel momento della perdita del possesso, possono uscire dal loro settore per contrastare l’azione dei blu e, una volta recuperata palla, tornare nel proprio corridoio.

Un’altra variante può essere quella di aumentare il numero di giocatori coinvolti:

* 1 blu in più nel mezzo
* 1 giallo in più nel mezzo

 

Osservazioni

Il numero di giocatori coinvolti può essere ancora modificato, posizionando per esempio 2 giocatori gialli per fascia. A seconda dell’età dei ragazzi e delle loro capacità, gli obiettivi possono essere ovviamente modificati.

L’esercitazione, come ho detto, la portai sul campo con una squadra di Pulcini ma può essere rivolta anche alla categoria Esordienti e perchè no, anche ai Giovanissimi; alla fin fine risulta essere un gioco di posizione

 

Credit Immagine: http://shanghai-lions.com/wp-content/uploads/2012/08/12_08_20-19_40_30-1.jpg