Scuola Calcio: Utilizzare i cambi di direzione finalizzati al superamento di un avversario Nell’articolo di oggi ripropongo una mia vecchia esercitazione che avevo utilizzato con… Continua »

Scuola Calcio: Utilizzare i cambi di direzione finalizzati al superamento di un avversario

Nell’articolo di oggi ripropongo una mia vecchia esercitazione che avevo utilizzato con un gruppo di Pulcini.
Gli obiettivi che mi ero prefissato di raggiungere sono quelli da titolo, quindi allenare l’1v1 utilizzando più cambi di direzione possibili.

Una premessa è al quanto doverosa. Per portare a termine, con successo, questa situazione di gioco, è necessario che gli allievi posseggano un discreto bagaglio di gestualità tecniche utili a superare l’avversario.
Ecco allora che questa esercitazione può essere preceduta da un lavoro analitico per l’apprendimento o perfezionamento di finte, dribbling e cambi di direzione.

Si posizionano cinque porticine sul campo, come da figura e formate con dei coni, ma non obbligatoriamente della stessa larghezza (da un minimo di 1m ad un max di 2.5m). Ciò indurrà l’attaccante ad una maggior precisione nell’attraversare le porticine più piccole (adattamento e trasformazione).

Si formano due file, bianchi attaccanti e rossi difensori.

L’attaccante bianco dovrà andare alla conclusione nella porta difesa dal portiere ma non prima di aver attraversato in conduzione due porticine a piacere. Il difensore, che parte come da figura, dovrà impedirglielo e se recupera palla dovrà a sua volta attraversare una porticina a piacere per terminare l’azione.

L’azione quindi non termina sul recupero palla del difensore. Quest’ultimo infatti dovrà trasformare l’azione da difensiva in offensiva transando mentre l’attaccante dovrà passare alla fase difensiva immediatamente (fase di transizione).

Scuola Calcio Cambi di direzione per l'1v1

I due giocatori cambiano ruoli dopo ogni azione (alternanza dei compiti).

Note:

E’ interessante far partire la coppia successiva quando la precedente azione è ancora in fase di sviluppo. In questo modo ridurremo i tempi morti e si allenerà l’1v1 nel traffico, obbligando gli allievi a guidare la palla il più possibile a testa alta e negli spazi vuoti.

Varianti

* Inizialmente, o con gli allievi alle prime armi, l’attaccante deve attraversare solo una porticina
* Invertiamo la posizione dei due giocatori. Bianco è il difensore e Rosso l’attaccante. Bianco gioca un passaggio per rosso che, posizionato come da figura, dovrà guadagnare campo in avanti col primo controllo per poi attraversare una porticina e cambiare di direzione, dirigendosi verso la porta.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

photo credit: dsc_0196 via photopin (license)